20 anni di Festival Villa Solomei

Tempo di lettura: 114 secondi

Il Giappone sarà il paese ospite della 20a edizione del Festival Villa Solomei. A presentare il programma della manifestazione nel delizioso borgo corcianese Federica Cucinelli e il maestro Fabio Ciofini, direttore artistico del festival musicale. Sarà un’edizione speciale – è stato sottolineato, in occasione proprio dei vent’anni, con ospiti d’eccezione. Cinque i concerti previsti ogni giorno, dalle ore 17 alle 21.15, dal 29 giugno al 1° luglio. Tutti i concerti saranno gratuiti. Il 21 giugno ci sarà un’anteprima per celebrare, come avviene in tutta Europa, la Festa della musica. Alle ore 17 nella chiesa di San Bartolomeo, “L’organo ritrovato” Maria Perrucki, violino, Roman Perucki, organo. Ore 18.30 al Teatro Cucinelli per la prima volta verrà proposto dal vivo al pubblico italiano Letters to friends con cui il compositore georgiano Giya Kancheli ripercorre il suo affascinante repertorio per il cinema e il teatro con un ciclo di 25 brani. La prima mondiale fu realizzata nel maggio 2017 a Tbilisi (Georgia) su invito dell’autore; a Solomeo Andrea Cortesi e l’Orchestra da Camera ARTeM la eseguiranno in prima italiana. Nel 2019 verrà pubblicato un Cd con la prima registrazione mondiale di Letters, che si è svolta a Tbilisi, con Andrea Cortesi e i Georgian Strings. Il programma riprenderà il 29 giugno alle 17 nella chiesa di San Bartolomeo con “L’organo ritrovato, Gustavo Delgado organo. Per le vie del borgo a partire dalle 17.30, Cantastorie, Decostruttori postmodernisti. Ore 18.00 – Teatro Cucinelli, Concerto aperitivo: Davide De Ascaniis violino, Daniele Rinaldo pianoforte. Ore 19.30 – Piazza del castello, Musica per le vie del borgo Cherries on a swing set, ore 21.15 – Anfiteatro, Concerto sotto le stelle, Come una specie di sorriso, omaggio a Fabrizio De Andrè, con Neri Marcorè, con GnuQuartet, Orchestra Sinfonica ARTeM, Carlo Moreno Volpini – direttore. Sabato 30 giugno sarà la giornata dedicata al Giappone, con musica, canti, danze legate al paese, e con protagonisti artisti giapponesi: la cadenza oraria giornaliera dei concerti sarà sempre la stessa a partire dalle 17 per finire alle 21.15 con il concerto sotto le stelle.

Domenica 1° luglio altra giornata intera di concerti e musica con il gran finale del concerto sotto le stelle all’Antiteatro con Dan Forrest e il Requiem for the living, con la corale “Alboni” di Città di Castello, il Coro polifonico di Tolentino, il coro “Canticum Novum” di Solomeo e l’Orchestra da camera di Perugia. Dirigerà Fabio Ciofini.

AUTORE: Manuela Acito

LASCIA UN COMMENTO