8 Marzo in onore delle donne coraggiose

Tempo di lettura: 52 secondi

rania-e-samanthaAbbiamo scelto di celebrare l’8 marzo, rendendo omaggio al “genio” della donna, per usare una felice espressione di san Giovanni Paolo II che in questa piccola parola concentra tutto quanto di positivo si possa dire a partire dal riconoscimento della sua dignità.

Siamo ben consapevoli di quanto oggi questa dignità sia negata, e ce lo ricorda Cristiana Dobner con parole nelle quali si sente l’eco del dolore inflitto da tanta assoluta e incomprensibile violenza, ma nelle quali vi risuona anche la forza di cui sono capaci le donne che armate solo della loro dignità lottano per un mondo migliore per tutti.

Le scienziate di cui ci parla Flavia Marcacci raccontano di quanto sia grande il campo nel quale la donna può esprimere il suo “genio”, troppo spesso misconosciuto, se non negato, da una cultura in cui il mercato vorrebbe ridurre tutto a cose, a cominciuare dal corpo delle donne.

M.R.V.

Leggi gli articoli :Chi dice donna dice anche scienza e Donna umiliata. Tutte umiliate

 

[ad-gallery orderby=”ID” include=”30763,30764,30765,30766,30767,30768″ slideshow=”false”]

LASCIA UN COMMENTO