Alla diocesi di ieri e di oggi

DIOCESI. Il calendario per il 16° centenario della lettera di Papa Innocenzo I al vescovo di Gubbio

Tempo di lettura: 108 secondi

L’interno delle cattedrale di Gubbio
L’interno delle cattedrale di Gubbio

Oltre alle iniziative per vivere e cogliere le opportunità che mette a disposizione il Giubileo straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco, uno degli avvenimenti più importanti inseriti nel calendario pastorale 2016 è il XVI centenario della lettera decretale di Papa Innocenzo I al vescovo di Gubbio Decenzio, datata 16 marzo 416. Scritta dal Pontefice in risposta ad alcuni chiarimenti sollecitati dal presule in ordine a tematiche riguardanti in particolare i sacramenti e la loro amministrazione, ha finito per assumere assoluto rilievo liturgico ed ecclesiale, ben oltre i confini della diocesi eugubina.

Anche dal punto di vista della storia della Chiesa, attesta che la diocesi di Gubbio ha origini antichissime. Per questi motivi, il vescovo Mario Ceccobelli ha deciso di celebrarne i 1.600 anni per riscoprire le proprie radici e tornare a tessere le vicende di una realtà che dal tempo antico fino al presente vuole e deve proiettarsi verso il futuro. La decretale è testimonianza delle difficoltà, dei problemi, dei conflitti che agitavano la Chiesa di allora e angustiavano chi ne era alla guida ma, al tempo stesso, è anche testimonianza di una volontà di soluzione nell’unità e nella concordia. L’occasione della lettera e la richiesta di Decenzio, unitamente alla risposta di Innocenzo, si fanno attuali e diventano esortazione ad affrontare le sfide che il presente e soprattutto il futuro pongono davanti alle Chiese particolari e alla Chiesa universale nel contesto sociale in cui si realizzano e operano. È la ragione prima per cui la celebrazione di questo anniversario è stata pensata secondo un registro non solo ecclesiale ma anche laico, per aiutare le diverse comunità cristiane a recuperare le proprie radici e approfondire il valore dei sacramenti e il significato della prassi liturgica.

Articolato e affascinante il programma, illustrato in conferenza stampa dal Vescovo e da don Matteo Monfrinotti, responsabile del comitato organizzatore: convegno internazionale (18 marzo 2016 – pontificio ateneo Sant’Anselmo, Roma), tavola rotonda (Biblioteca comunale Gubbio, 19 marzo 2016), Mostra (“416-2016. Roma Gubbio. Una lettera di 1600 anni”, Santa Maria dei Laici, 28 marzo – 9 settembre 2016). In calendario anche progetti didattici e un concorso per premi di studio destinati alle scuole di ogni ordine e grado.

AUTORE: Giampiero Bedini

LASCIA UN COMMENTO