Attività all’oratorio di Scheggia

Tempo di lettura: 60 secondi

Oratorio-ScheggiaUna ventata di allegria ha invaso Scheggia nelle prime settimane di luglio con l’oratorio estivo per i bambini e ragazzi, dal titolo “Sai fischiare?”, animato dalla parrocchia. La cena conclusiva è stata occasione per condividere con le famiglie i momenti più significativi dell’iniziativa e per salutare suor Corradina della scuola dell’infanzia “Sacro Cuore” che dopo diversi anni verrà trasferita in diocesi di Città di Castello. Gli iscritti sono stati una settantina, e l’orario era espressione della collaborazione tra il Comune, che come al solito ha messo a disposizione le proprie strutture, e la parrocchia, con il suo gruppo di animatori/volontari.

Le giornate sono trascorse tra canti (bans), sfide tra le squadre, lavoretti manuali e momenti di riflessione accompagnati dalla figura di san Giovanni Bosco. Non sono mancate le uscite: alla basilica di S. Ubaldo a Gubbio, in piscina, sul monte Acuto e, per le medie, il rafting a Serravalle di Norcia. I più piccoli, una ventina tra i 3 e i 6 anni, hanno seguito una proposta più adatta alla loro età. Apprezzata l’esperienza all’“Aratorio familiare” di Gubbio, un’associazione che, con l’appoggio della diocesi, promuove attività a fini sociali ed educativi attraverso il lavoro agricolo.

LASCIA UN COMMENTO