Ballottaggi. Novità a Gualdo Tadino e conferma a Bastia

POLITICA. I sindaci eletti a Bastia Umbra e Gualdo Tadino al ballottaggio

Tempo di lettura: 115 secondi

Gualdo-Tadino-Palazzo-del-comune Municipio-comune-Bastia-Umbra-2Stefano Ansideri – classe 1954, presidente dell’Ordine dei consulenti del lavoro della Provincia di Perugia – viene confermato nel suo incarico di sindaco di Bastia Umbra per un ulteriore quinquennio. Con circa 10 punti percentuali e quasi 1.000 voti in più di Simona Carosati, il primo cittadino ha vinto il ballottaggio con 5.412 voti (55,06%) rispetto ai 4.417 (44,94%) della sfidante, sostenuta da Partito democratico, lista civica “La sinistra per Bastia”, lista civica “Cambiapasso!” e lista civica “Bastia per te!”. A sostenere il neo-eletto erano invece Forza Italia, Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale, lista civica “Ansideri sindaco” e lista civica Bastia popolare. Il nuovo Consiglio comunale di Bastia risulta pertanto composto da 10 consiglieri: 4 “Ansideri sindaco” (Catia Degli Esposti, Roberto Roscini, Mauro Timi, Giulio Provvidenza); 3 “Bastia popolare” (Fabrizia Renzini, Jacopo Cairoli, Francesco Fratellini); 2 Forza Italia (Filiberto Franchi, Franco Possati); 1 Fratelli d’Italia (Stefano Santoni). L’opposizione verrà rappresentata da 6 consiglieri: Simona Carosati; 4 del Pd (Federica Moretti, Ramona Furiani, Mirko Casagrande Moretti, Gabriella Bonciarelli); 1 del Movimento 5 stelle (Marcello Rosignoli).

Massimiliano Presciutti – classe 1971, con esperienze professionali nella cooperazione sociale, nella formazione professionale e nel mondo sindacale; da alcuni anni si occupa inoltre di riforme e regolamenti presso la commissione Statuto del Consiglio regionale – è il nuovo sindaco di Gualdo Tadino, avendo ottenuto il 53,83% delle preferenze contro il 46,17 % di Roberto Morroni, sindaco uscente del centro-destra. A sostenere il neo-eletto erano Partito democratico, lista civica “Rinnovamento per Gualdo” e lista civica “Gualdo cambia con Presciutti sindaco”. Il nuovo Consiglio comunale sarà pertanto composto da 8 membri del Pd (Giorgio Locchi, Jada Commodi, Daniele Guidubaldi, Fabio Pasquarelli, Michela Mischianti, Gloria Sabbatini, Roberto Morroni, Alessio Passeri); 1 di “Gualdo cambia” (Bledion Sota) ed 1 di “Rinnovamento per Gualdo” (Simonetta Parlanti). All’opposizione, 2 “Morroni sindaco” (Roberto Morroni, Erminio Fofi), 1 Forza Italia (Silvia Minelli), 1 M5s (Stefania Troiani), 1 “Appello per Gualdo” (Brunello Castellani) ed 1 “Ermanno Rosi sindaco” (Ermanno Rosi).

Elettori in calo

Si registra una significativa diminuzione del numero di elettori a Bastia Umbra e Gualdo Tadino andati alle urne domenica 8 giugno per il ballottaggio. Le operazioni di voto, iniziate regolarmente alle ore 7 e proseguite fino alle ore 23, si sono chiuse con un fisiologico ma rilevante calo di quasi 15 punti percentuali (per un numero di 2.354 elettori) rispetto al primo turno a Bastia e di circa 10 punti percentuali (pari a 1.300 persone) a Gualdo. Un dato piuttosto preoccupante. Ai neo-eletti il compito di riflettervi per poi operare.

AUTORE: Elena Lovascio

LASCIA UN COMMENTO