Borghi autentici d’Italia. Alla terza Giornata nazionale partecipano anche alcuni Comuni umbri

Tempo di lettura: 110 secondi

Domenica 30 settembre si svolge la terza Giornata nazionale dei Borghi autentici d’Italia dal tema “Cibo e vino: orgoglio di Comunità”. Il tema dominante di quest’anno è dunque la cultura enogastronomica.

Borghi autentici d’Italia è un’associazione che riunisce piccoli e medi comuni, enti territoriali ed organismi misti di sviluppo locale, attorno all’obiettivo di un modello di sviluppo locale sostenibile, equo, rispettoso dei luoghi e delle persone e attento alla valorizzazione delle identità locali. L’obiettivo: riscoprire i borghi italiani quali luoghi da vivere, sostenere e preservare.

Negli anni questo progetto si è trasformato in un’iniziativa sempre più articolata e competitiva, fino ad assumere la forma odierna di una rete di borghi italiani i cui protagonisti sono le comunità, gli amministratori e gli operatori economici, sociali e culturali dei luoghi.

Si è andato così delineando uno strumento di aggregazione e sviluppo, ora a disposizione di tutte quelle realtà che sono consapevoli di avere risorse ed opportunità per individuare nuove strade per uno sviluppo futuro. I Borghi autentici sono impegnati in un percorso, talvolta complesso, di miglioramento continuo della struttura urbana, dei servizi verso i cittadini, del contesto sociale, ambientale e culturale per portare ad un graduale e costante incremento della qualità di vita della popolazione.

Borghi autentici in Umbria

In Umbria fanno parte dei Borghi autentici:

  1. Montegabbione
  2. Papiano
  3. Fossato di Vico
  4. Monte Santa Maria Tiberina
  5. Pietralunga

Tra questi sono due i centri che prenderanno parte alle celebrazioni della Giornata nazionale Borghi autentici.

Monte Santa Maria Tiberina, nelle giornate di sabato 29 e domenica 30, organizza la Fiera del Mestolo, con stand gastronomici nel centro storico di Lippiano (frazione di Santa Maria Tiberina).

La fiera ha origini antiche e prende il nome da una leggenda secondo cui a Lippiano esisteva l’usanza da parte degli uomini di colpire delicatamente le donne con un mestolo per far capire loro l’intenzione di corteggiamento.

Domenica, alle 17.30 a Palazzo Bourbon dal Monte, cooking show con la preparazione del tipico Capogatto, minestra di grani tipici. A seguire incontri con degustazioni gratuite di vini.

A Pietralunga invece domenica 30 alle 19.30 si terrà un incontro presso la Locanda Fiorucci sull’alimentazione tradizionale del luogo. A seguire cena a base di piatti tipici. Per info: www.borghiautenticiditalia.it.

LASCIA UN COMMENTO