Come natura umbra crea

Campagna amica di contadini e consumatori

Tempo di lettura: 236 secondi

 

TUTTI GLI ARTICOLI DI QUESTA SETTIMANA

Una tavola buona, sana ed economicamente vantaggiosa. Questa la sfida intrapresa da “Campagna amica”, iniziativa della Coldiretti nata per incentivare un nuovo modo di fare la spesa che avvantaggi utenti ed agricoltori attraverso una semplice ricetta: la vendita diretta dal produttore al consumatore. I mercati di “Campagna amica” hanno infatti la peculiarità di essere organizzati dagli agricoltori stessi che vendono direttamente ai clienti i frutti della propria terra. Ma non solo. “Sono prodotti locali – spiega Albano Agabiti, presidente di Coldiretti Umbria – che uniscono qualità, in quanto certificati al 100% come italiani, e convenienza del prezzo. Sui prodotti è infatti applicata una riduzione del 30% sui costi giornalieri rilevati dal servizio del ministero delle Politiche agricole ‘Sms consumatori’. Comprando nei mercati ‘Campagna amica’ quindi si fa bene al proprio portafogli ma anche all’economia del territorio e all’ambiente”. Quello del “circuito a km zero” è un settore che si sta incrementando, e il progetto di Coldiretti, tanto a livello regionale quanto nazionale, sta riscuotendo sempre più consensi sia tra i consumatori che tra gli agricoltori. Il segreto dell’iniziativa è tutto qui: vendere prodotti di provenienza certa eliminando i costi e i rischi del trasporto, soprattutto alla luce dei continui aumenti dei prezzi dei carburanti. Secondo le stime di Coldiretti, infatti, in Italia l’88 per cento delle merci viaggia su strada e un pasto percorre in media quasi 2.000 chilometri prima di giungere sulle tavole, con effetti sui prezzi e sull’inquinamento ambientale.

L’offerta di “Campagna amica” non si ferma solo ai mercati, ma comprende anche punti vendita, botteghe e ristoranti. I punti vendita nel territorio regionale sono 133, ma il numero è in costante aumento: si tratta di agriturismi, aziende agricole, cantine, frantoi, ecc., in cui è possibile acquistare direttamente le specialità prodotte. I ristoranti “sono circa una ventina nel territorio – dice il presidente – dove si possono gustare menù o piatti prodotti esclusivamente con prodotti certificati Campagna amica”. L’esperienza delle botteghe guarda, invece, più in grande. “Si tratta – spiega ancora Agabiti – della prima grande catena di vendita diretta organizzata dagli agricoltori italiani di Coldiretti”. I consumatori possono infatti trovare su banchi e scaffali sempre e soltanto prodotti di origine italiana di alta qualità, la cui tracciabilità è garantita dal Consorzio produttori Campagna amica: vini, olio, frutta, ortaggi di stagione, confetture, conserve, pasta, legumi, succhi di frutta, sottoli, miele. “Dopo l’apertura di un primo corner a dicembre, lo scorso luglio – conclude Agabiti – abbiamo inaugurato la prima bottega del genere in Umbria, presso l’azienda agricola Sett’Olmi di Ponte Pattoli, a Perugia. Ma il numero è già in crescita”.

Dove comprare “a km zero”

Mercati, punti vendita, botteghe e ristoranti: l’offerta umbra di “Campagna amica” è quanto mai ricca per raggiungere l’obiettivo di una filiera tutta italiana, di qualità per i consumatori e vantaggiosa per i produttori, soprattutto quelli piccoli e locali, che rischiano di essere soffocati dalle grandi catene alimentari. I mercati “a km zero” sono sedici, 9 in provincia di Perugia e 7 in quella di Terni. Nel territorio del capoluogo umbro troviamo: il mercato di Ponte San Giovanni, in via dei Loggi 52, tutti i martedì dalle 9 alle 13; di Pian di Massiano, presso la stazione del minimetrò, tutti i giovedì dalle 8.30 alle 13; a Castiglione del Lago, largo Belvedere, tutti i sabati dalle 8 alle 13; a S. Maria degli Angeli, in via De Gasperi, ogni lunedì dalle 8.30 alle 13; a Norcia, in via Porta Romana, con cadenza quindicinale, prossimo appuntamento domenica 9 settembre dalle dalle 9 alle 14 e dalle 14 alle 19; a Castelluccio di Norcia, piazza della Frazione, la domenica dalle 8 alle 18.30; a Città di Castello, piazza Gabriotti, il martedì dalle 8 alle 13; a Gubbio, in via Eugubina, tutti i sabati dalle 8 alle 13; e a Foligno, in via Fiamenga, tutti i venerdì dalle 8.30 alle 13.

Per la provincia di Terni abbiamo: nel centro di Terni, in via della Rinascita, il venerdì dalle 8 alle 14; alla cascata delle Marmore, in piazza Area turistica, con cadenza quindicinale, prossimo appuntamento domenica 9 settembre dalle 9 alle 20; a Stroncone, in piazza della Libertà, con cadenza quindicinale, prossimo appuntamento domani (sabato 1° settembre), dalle 9 alle 14; ai Prati di Stroncone, con cadenza quindicinale, dalle 9 alle 14; a Orvieto, in piazza Mazzini, tutti i giovedì dalle 8 alle 13; ad Amelia, in piazza XXI Settembre, con cadenza quindicinale, prossimo appuntamento domenica 2 settembre dalle 9 alle 19; a Guardea, in via del Gioco, ogni domenica dalle 8 alle 13.

Ben 133 sono, invece, i punti vendita “Campagna amica” sparsi nel territorio umbro. Si tratta di aziende agricole, cooperative, agriturismi, cantine, frantoi, che offrono i prodotti tipici del territorio umbro. Per l’elenco completo è possibile consultare il sito www.campagnamica.it, alla voce “Punti vendita”. Qui sono a disposizione tutte le informazioni relative alle strutture di interesse: dalla collocazione geografica agli orari di apertura, dai recapiti ai servizi offerti o alle possibilità di ristorazione.

AUTORE: Laura Lana

LASCIA UN COMMENTO