Se apprezzi il nostro lavoro Ti chiediamo di sostenerci abbonandoti a La Voce.


L’11 giugno, elezioni in sette cittadine della nostra regione

Comuni alle urne


Saranno 7 i Comuni umbri al voto il prossimo 11 giugno, con 22 aspiranti alla carica di primo cittadino e 537 candidati per ottenere un posto in Consiglio comunale. Nella provincia di Perugia sono 5 i Comuni: Todi, Deruta, Cascia, Monteleone di Spoleto e Valtopina. Due in provincia di Terni: Narni e Attigliano. L’interesse è catalizzato dalle sorti delle Amministrazioni più grandi, con più di 15todi-_comune-CMYK mila abitanti, cioè Todi (con 6 candidati a sindaco) e Narni (con 5 candidati).

A Todi si ripresenta il sindaco uscente Carlo Rossini (Pd, Psi-Sinistra, Todi città aperta) contro Antonino Ruggiano (Forza Italia, Fdi, Todi per la famiglia), già sindaco dieci anni fa. In lizza anche Floriano Pizzichini (consigliere comunale uscente) sostenuto da tre liste civiche (Movimento civico Todi, Progetto Todi, Todi cambia). Per il Movimento 5 stelle ci sarà Diego Giorgioni, per la Lega, Adriano Rupolini, per CasaPound, Andrea Nulli.

A Narni il centrodestra si presenta spaccato con due diversi candidati: Eleonora Pace (Forza Italia – Fratelli d’Italia – Progetto Narni) e l’attuale capogruppo di “Tutti per Narni” Gianni Daniele che, oltre che dalla sua lista, gode dell’appoggio della Lega Narni (una lista con matrice Lega nord) e del Movimento civico per Narni, un’altra civica. Sono cinque le liste d’appoggio al sindaco uscente Francesco De Rebotti (Pd – Psi – Sinistra italiana e due civiche di area), mentre corrono da soli Luciano Novelli (Sinistra per Narni, ovvero il gruppo ex Comunisti italiani e chi da Sel non è confluito in Sinistra italiana) e Luca Tramini (Movimento 5 stelle).

Corsa a quattro a Deruta per succedere ad Alvaro Verbena: Lara Zinci (Siamo Deruta), Rossella Pomanti (Deruta in movimento), Michele Toniacchini (Cittadini per Deruta), Giorgio Moretti (Identità e futuro). A Cascia sono tre i contendenti: Luisa Di Curzio (Cascia nuova), Mario De Carolis (Viviamo Cascia), Damocle Magrelli (Cascia domani). A Monteleone di Spoleto si sfidano due donne: l’uscente Marisa Angelini (Paese è futuro) e Manuela Giovannetti (Nuovi orizzonti per Monteleone). A Valtopina si sono presentati Lodovico Baldini (Noi per Valtopina) e Gianni Birbao (Cambiamo insieme).

Singolare il caso di Attigliano, dove c’è un unico candidato, Daniele Nicchi, di area centrodestra ma con una lista civica mista, con esponenti della società civile. Dovrà superare il quorum per essere eletto sindaco.

Intanto Sinistra italiana ha tenuto il suo primo congresso eleggendo Elisabetta Piccolotti, segretaria regionale del partito. “Vogliamo essere il vettore di un cambiamento positivo nella regione” ha detto, mettendo in evidenza “i preoccupanti dati statistici che certificano ormai da tempo il declino economico dell’Umbria”.

 

Emilio Querini


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

I tag HTML non sono ammessi