Il destino degli operai in esubero

Tempo di lettura: 36 secondi

Non è un buon momento per il settore dolciario – alimentare in Umbria. Gli stabilimenti di Perugina a San Sisto e Colussi a Petrignano d’Assisi rischiano di perdere molti lavoratori.
Martedì 10 ottobre, nel corso di un incontro svoltosi in Confindustria, la Colussi ha annunciato l’apertura della procedura di licenziamento collettivo per 125 dipendenti. Il giorno dopo i lavoratori, durante un’assemblea di fabbrica, hanno deciso per uno sciopero di 8 ore martedì 17 ottobre, giorno del primo incontro informativo in Confindustria sul futuro dell’azienda.
Così martedì scorso, oltre allo sciopero, si è svolta anche una sonora manifestazione degli operai in via Palermo (sede perugina di Confindustria) al grido di “Siamo famiglie non siamo teste!”.

Leggi l’articolo completo sull’edizione digitale de “La Voce”

AUTORE: Valentina Russo

LASCIA UN COMMENTO