E finalmente abbiamo una casa!

CSI FOLIGNO. La nuova sede, dopo il terremoto del 1997

Tempo di lettura: 153 secondi

L’inaugurazione della sede Csi Foligno, da sinistra: Totolini (delegato allo sport comune di Foligno), Noli (Presidente Csi Comitato Foligno), Mismetti (Sindaco comune Foligno)
L’inaugurazione della sede Csi Foligno, da sinistra: Totolini (delegato allo sport comune di Foligno), Noli (Presidente Csi Comitato Foligno), Mismetti (Sindaco comune Foligno)

Sono passati 18 anni dal terremoto che rese inagibile e inutilizzabile la sede del Csi di Foligno, ma ora a gran voce lo si può dire: quel lontano 1997 è alle spalle. Dopo tutti questi anni, la sezione cittadina del Csi ha di nuovo una sede degna di questo nome; non un semplice appartamento, non uno stabilimento, ma una nuova “Casa”, perché – come dichiara il presidente del Csi di Foligno, Giovanni Noli – “siamo tutti una grande famiglia”.

Sono lontani ma ancora impressi nella mente i numerosi furti e atti di vandalismo ricevuti in passato, ben cinque, che avevano portato tutto lo staff dell’associazione a scoraggiarsi nel proprio lavoro di volontariato, una sfida educativa che va avanti da 70 anni.

La nuova sede del Csi di Foligno è in via Bixio e può contare su importanti spazi, divisi per tutte le esigenze e i vari ambiti di cui si occupa: l’attività sportiva e la formazione, una sala riunioni e un ufficio di segreteria e la stanza del presidente.

Tanto spazio a disposizione, ma per una elevata mole di lavoro: a confermarlo sono i numeri registrati dall’ente, ormai in continua crescita. Dalle 67 società iscritte lo scorso anno, nel 2015 il Csi folignate ha raggiunto un altro traguardo arrivando a quota 72, con oltre 5.000 tesserati, con la convinzione di poter eguagliare, se non superare, il record della stagione sportiva 2013-2014.

“Dopo tanto peregrinare – ha affermato il presidente del Csi di Foligno – finalmente abbiamo una nuova casa. Ringrazio l’Amministrazione comunale, così come ringrazio la stampa, che negli anni ha sempre accolto le mie critiche nei confronti del Comune quando c’era da lamentarsi per la mancanza di una sede degna”.

Per l’occasione i giovani della sezione hanno coniato un hashtag , perché Csi non sta solo per “Centro sportivo italiano” ma anche per #CollaboriamoSempre Insieme ; una fede, un credo che ha portato questo ente sempre più avanti nella sfida educativa.

E proprio con il collaborare insieme, Giovanni Noli ha voluto ricordare il gemellaggio con il comitato di Vicenza, che ci è stato vicino nel periodo del terremoto e anche in questo importante giorno, ricordando i legami di amicizia instaurati e mai interrotti. Al taglio del nastro era presente il sindaco Nando Mismetti. “Con la consegna della nuova sede del Csi – ha dichiarato – si chiude un’altra pagina del terremoto che ha colpito la nostra città. Devo complimentarmi per ciò che fate quotidianamente con cuore e impegno”.

Don Luigi Filippucci ha invece sottolineato che “quando si è insieme, si è più sicuri, e si dà più sicurezza anche alla speranza. Quella del Csi è una presenza importante”. Dopo la benedizione del vicario vescovile don Gianni Nizzi, i presenti hanno potuto finalmente visitare i nuovi locali del Csi. Con la presenza e l’affetto dimostrato da tutti – presenti e non -, il Centro sportivo folignate è pronto per iniziare questa avventura con una carica in più, abbracciando il progetto sportivo/formativo con il sorriso.

AUTORE: Federigo Noli

LASCIA UN COMMENTO