Estate in Umbria con l’arte

Spoleto. Dal 28 giugno al 14 luglio in scena le grandi arti

Tempo di lettura: 118 secondi

spoleto-festivaLSaranno 17 giorni di grandi emozioni con oltre 120 aperture di sipario e la presenza di grandi star della scena. Dal 28 giugno al 14 luglio la città si apre al suo evento più significato la 56a edizione de Festival dei Due Mondi di Spoleto, con un programma ricco di proposte tra opere, concerti, balletti, recital, pièce teatrali. Nonché rassegne di cinema, laboratori, mostre d’arte, convegni, incontri, premi, concorsi, eventi speciali. Sotto la guida di Giorgio Ferrara, riconfermato direttore artistico del Festival per il secondo quinquennio, Spoleto è tornata a essere il luogo nel quale ogni estate, da ogni parte del mondo, convergono le grandi arti della scena. Anche quest’anno sarà terreno d’incontro tra avanguardia e tradizione, rivoluzione e conservazione, nuove generazioni e mostri sacri, restando comunque fedele alla qualità e all’eccellenza delle proposte e aprendo i suoi confini a tutte le espressioni artistiche più interessanti dai palcoscenici del mondo. All’interno della programmazione quest’anno ci sarà spazio anche per concerti gratuiti: si comincia domenica 30 giugno, al Teatro Romano, dove si esibirà alle ore 20 l’orchestra del Conservatorio di musica “Santa Cecilia” con musiche di G. Verdi e B. Britten, dirige Silvia Massarelli. Sempre al Teatro Romano martedì 2 luglio, alle ore 21 sarà la volta del concerto della banda Guardia di Finanza, che presenterà musiche di Giuseppe Verdi, Richard Wagner, Pietro Mascagni. Inoltre dal 2 al 7 luglio alle ore 18 e dal 9 al 13 luglio alle ore 18 e alle ore 19 in diversi luoghi di Spoleto, solisti ed ensemble del Conservatorio “Francesco Morlacchi” di Perugia proporranno repertori musicali di ogni tempo e genere. Info: www.festivaldispoleto.com

PREDICHE

Le opere di misericordia

Dal 29 giugno al 13 luglio tornano le Prediche in collaborazione tra il Festival e il Pontificio consiglio per la Nuova evangelizzazione quest’anno dedicate alle Opere di Misericordia spirituali. La cura sarà sempre di Lucetta Scaraffia. Tutti gli incontri (ingresso libero) si terranno nella chiesa dei Santi Domenico e Francesco alle ore 17. Il primo appuntamento sarà il 29 giugno “Consigliare i dubbiosi” con mons. Rino Fisichella. Seguiranno il 30 giugno “Insegnare agli ignoranti”, suor Catherine Aubin; 5 luglio “Ammonire i peccatori”, mons. Matteo Maria Zuppi; 6 luglio “Consolare gli afflitti” card. Francesco Coccopalmerio; 7 luglio “Perdonare le offese” mons. Giancarlo M. Bregantini; 12 luglio “Sopportare pazientemente le persone moleste”, Prof. Gianluigi Pasquale; 13 luglio, “Pregare per i vivi e per i morti” mons. Renato Boccardo.

 

TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SETTIMANA

 

LASCIA UN COMMENTO