Eventi di Misericordia

DIOCESI. Il programma delle celebrazioni giubilari a livello locale

Tempo di lettura: 217 secondi

Casteltodino, incontro della Vicaria di San Felice in preparazione al Giubileo
Casteltodino, incontro della Vicaria di San Felice in preparazione al Giubileo

Siamo ormai alle soglie del Giubileo della Misericordia voluto da Papa Francesco, il quale nella bolla di indizione Misericordiae vultus, al n° 3, stabilisce, per la prima volta nella storia dei Giubilei, che “in ogni Chiesa particolare, nella cattedrale… o in una chiesa di speciale significato, si apra per tutto l’Anno santo una porta della Misericordia”.

Nella nostra diocesi di Orvieto – Todi il Giubileo trova un “luogo” tutto particolare, su cui la scelta è caduta in modo naturale: il santuario dell’Amore Misericordioso, unico in Italia dedicato alla Misericordia.

Circa sessanta anni fa, a Collevalenza, la beata Madre Speranza ha voluto porre il centro della sua congregazione religiosa e ha fatto innalzare un santuario ove tutti possano scoprire e sperimentare che Dio è Amore Misericordioso, che sempre perdona e accoglie con tenerezza di Padre i suoi figli. Così, tale santuario diventa per la nostra Chiesa la meta del pellegrinaggio e il luogo dell’annuncio della Misericordia, che si irradia da qui a tutti gli uomini.

La porta della Misericordia sarà aperta domenica 13 dicembre alle ore 16, con una solenne cerimonia presieduta dal vescovo Benedetto Tuzia, mentre la chiusura avverrà domenica 13 novembre 2016 alla stessa ora. Tra le due date, si attuerà un programma intenso e molto particolare, del quale abbiamo già parlato in precedenza, in quanto è da diverse settimane che stiamo dedicando spazio al Giubileo e alla preparazione a questo evento di grazia. Vogliamo comunque ricordarne ancora i momenti principali.

Dopo l’apertura della porta, e nel mese di gennaio, ci sarà “l’annuncio del Giubileo della Misericordia”. Un gruppo di laici, religiosi e presbiteri – chiamati “missionari della Misericordia” e coordinati dai Consigli di unità pastorale – visiterà le famiglie per portare l’annuncio gioioso del Giubileo e per consegnare: un opuscolo contenente il Vangelo di Luca, il Messaggio del Vescovo per il Giubileo, la spiegazione e il calendario dell’evento, il commento delle opere di misericordia e informazioni riguardanti il santuario dell’Amore Misericordioso; il programma del pellegrinaggio vicariale presso lo stesso santuario; la novena all’Amore Misericordioso, composta da Madre Speranza.

In questi giorni si stanno svolgendo a livello di Vicaria degli incontri di preparazione rivolti ai missionari della Misericordia. Inoltre, durante le messe domenicali che precederanno la distribuzione – per la quale ogni Up stabilirà il periodo più adatto – il parroco illustrerà il significato della visita, per preparare al meglio la loro accoglienza nelle abitazioni.

Sabato 6 e domenica 7 febbraio ci sarà il pellegrinaggio giubilare dei giovani a Collevalenza, mentre tra il 7 febbraio e il 13 marzo avranno luogo i pellegrinaggi vicariali (vedi di seguito). Venerdì 4 e sabato 5 marzo saranno celebrate le “24 ore per il Signore” in uno o più luoghi di ciascuna Vicaria.

A Collevalenza, poi, domenica 10 aprile ci sarà Giubileo delle Caritas parrocchiali e delle Opere caritative; lunedì 25 aprile, quello dei bambini della prima comunione e delle famiglie; sabato 11 giugno quello dei malati; domenica 9 ottobre, quello delle opere caritative all’estero e nelle missioni. Infine, domenica 6 novembre al carcere di Orvieto si celebrerà il Giubileo dei detenuti.

Da menzionare ancora le “Settimane della Misericordia”, iniziativa che ogni Up organizzerà al suo interno tra settembre e novembre 2016, volta al coinvolgimento capillare dei fedeli, e il “Segno giubilare del Vescovo”, con 6 iniziative legate alle opere di misericordia diocesane. Il programma dettagliato degli eventi giubilari diocesani è su www.diocesiorvietotodi.it.

 

A Collevalenza

Tra il 7 febbraio e il 13 marzo 2016 ognuna delle sei Vicarie della diocesi svolgerà, sempre di domenica, il suo pellegrinaggio a Collevalenza, con questo calendario: 7 febbraio, Vicaria di San Felice; 14 febbraio Vicaria di Santa Cristina; 21 febbraio, Vicaria di San Terenziano; 28 febbraio, Vicaria della Beata Vanna; 6 marzo, Vicaria di San Fortunato; 13 marzo, Vicaria di San Giuseppe. Il pellegrinaggio è così strutturato: dalle 9 alle 10, accoglienza dei pellegrini; alle 10, catechesi sulla Misericordia tenuta da Marina Berardi; in parallelo, ai bambini e ragazzi sarà riservato un percorso, che si terrà presso il Roccolo, a cura dell’Acr diocesana; il settore Giovani dell’Ac diocesana, proporrà invece un cammino per gli adolescenti; alle 11.30 i sacerdoti della Vicaria si rendono disponibili per le confessioni; alle 13 il pranzo (al sacco oppure presso il ristorante del santuario, previa prenotazione con una settimana di anticipo al numero 075 8958282); alle 14.30 ripresa delle confessioni; alle 15.30 raduno dei pellegrini presso la porta santa e successivo attraversamento processionale; alle 16 celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo.

AUTORE: Michela Massaro

LASCIA UN COMMENTO