Famiglia è bellezza

Foligno. Nell’Auditorium San Domenico si è svolta l’assemblea diocesana

Tempo di lettura: 101 secondi

assemblea-folignoAll’inizio dell’anno pastorale la Chiesa di Foligno ha celebrato nella serata di venerdì 20 settembre, in un affollato Auditorium San Domenico, l’Assemblea diocesana, che quest’anno – seguendo le indicazioni degli organismi di partecipazione della diocesi – ha scelto il tema cruciale della famiglia. Dopo la preghiera dei vespri hanno avuto inizio i lavori con un’introduzione al tema dell’assemblea: la bellezza della famiglia, Chiesa domestica da porre al centro della vita pastorale come soggetto di evangelizzazione. Il titolo dell’assemblea, “Maschio e femmina lo creò”, è tratto dall’inizio del Libro della Genesi e vuole sottolineare l’identità di Dio come creatore e dell’uomo come creatura ad immagine di Dio e capace di vivere in relazione, tra maschio e femmina e con Dio. Giuseppe e Maria Rita Leone, dell’Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace, hanno presentato chi è la famiglia: comunità di persone formata dagli sposi, dai figli e dai parenti e che cresce nell’amore. Essa è fondata sulla diversità tra uomo e donna e vive l’amore di Dio preparando le nozze tra Cristo e la Chiesa. Federico e Luisa Plebani, di Brescia, hanno testimoniato cosa fa la famiglia, ricordando innanzi tutto che il matrimonio è ordinato al servizio alla comunità ed ha una specifica missione evangelizzatrice orientata alla testimonianza dell’amore di Dio. Dopo la cena, consumata nel chiostro di San Francesco, i partecipanti hanno pregato nel vicino santuario della Beata Angela, con la gradita sorpresa della visita di cinque vescovi libanesi giunti a Foligno per venerare le reliquie di san Marone. Durante la preghiera, che ha tratto ispirazione dall’incontro di Francesco con il Crocifisso di San Damiano ed è stata presieduta dal vescovo di Batrun dei Maroniti mons. Mounir Khairallah, il Vescovo di Foligno ha affidato agli organismi diocesani l’idea di celebrare un Sinodo diocesano delle Famiglie. Sabato 21 si è tenuto l’evento regionale di evangelizzazione “Fede, perdono, riconciliazione”. Domenica 22, infine, l’anniversario della dedicazione della Cattedrale, con un motivo di festa in più dato dal conferimento del ministero del lettorato al seminarista Simone Marchi.

AUTORE: Fabio Massimo Mattoni

LASCIA UN COMMENTO