Il gioco come metodo educativo per 1000 ragazzi

Foligno. Festa degli oratori

Tempo di lettura: 88 secondi

Venerdì 21 giugno alle ore 9.30 presso le strutture del Comune di Valtopina si svolgerà la Festa diocesana degli oratori parrocchiali dal titolo “Tra il ghiaccio ed il fuoco c’è di mezzo il gioco”, promossa dal Coordinamento diocesano oratori in collaborazione con il Centro sportivo italiano di Foligno e la Caritas diocesana e con il patrocinio dei Comuni di Valtopina, Foligno e Spello.

La festa è il culmine delle attività del grest estivo, iniziate con la fine della scuola, che vede coinvolti nelle tante attività laboratoriali, ludiche, culturali e spirituali circa 1000 ragazzi e ragazze dai 6 ai 12 anni, oltre 300 animatori ed un centinaio di educatori adulti e genitori. Tema centrale della festa, giunta alla sua ottava edizione, è il gioco come metodo educativo per formare ai valori dell’amicizia, della fratellanza, della solidarietà, dell’integrazione.

L’oratorio, ce lo dicono i numeri sempre in crescita, è molto importante per le famiglie ed il territorio, perché funge da svago e punto di ritrovo durante l’estate, evidenziando l’impegno educativo delle nostre comunità ecclesiali nei confronti dei ragazzi, degli adolescenti e dei giovani, riconoscendone la soggettività e valorizzando i talenti di ciascuno. Adattandosi ai diversi contesti, come ci dice la nota pastorale della Conferenza episcopale italiana “Il laboratorio dei talenti” sul valore e la missione degli oratori nel contesto dell’educazione alla vita buona del Vangelo, questo spazio formativo esprime un progetto pastorale di tutta la comunità parrocchiale, incarnato nella storia e volto a condurre il ragazzo ad una sintesi armoniosa tra fede e vita.

Il programma della festa diocesana prevede alle ore 9.30 accoglienza dei ragazzi e a seguire la riflessione di mons. Gualtiero Sigismondi sul valore dello sport come educazione alla cittadinanza. Alle ore 10.30 “Oratoriadi”, le sfide sportive tra oratori parrocchiali. Infine alle ore 13 il pranzo. Informazioni: sociale@diocesidifoligno.it

LASCIA UN COMMENTO