Il Grest ispirato alla “Storia infinita” di Michael Ende

Tempo di lettura: 158 secondi

oratori_corso2013Un fanta-arcobaleno di gioia ha solcato più volte il cielo di Marsciano in questi due giorni di formazione diocesana animatori per l’attività estiva 2013. Il Gr.Est. è alle porte e più di 320 animatori delle diocesi di Perugia- Città della Pieve, accompagnati dai loro coordinatori d’oratorio, oltre che da seminaristi e parroci, hanno impegnato i primi due giorni delle loro vacanze pasquali al servizio della Chiesa e, soprattutto, delle oltre 1.000 famiglie che la prossima estate iscriveranno i propri figli ai centri estivi oratoriali. Nella cornice dell’oratorio Osma di Marsciano che, per il secondo anno, ha accolto con generosità e assoluta disponibilità tutti i giovani tra i 14 e i 18 anni provenienti da Madonna Alta, San Sisto, Olmeto, Tavernelle, San Marco, Deruta, San Martino in Campo e in Colle, Ponte d’Oddi, Ponte San Giovanni, Ponte Pattoli, Marsciano, Monteluce, Case Bruciate, Prepo, Santa Petronilla, Ponte Valleceppi, Castel del Piano, i ragazzi si sono tuffati in quello che sarà il tema centrale del sussidio Anspi per l’estate 2013: FantaSì, liberamente ispirato a La Storia Infinita di Michael Ende.

Chi di noi, da bambino, non ha letto il libro o visto almeno una volta il film, immaginandosi di volare tra le nubi in groppa al magico fortuna-drago, come Atreiu??… Un’estate a dir poco “fantastica” attende i nostri bambini, in compagnia delle avventure di Bastiano e Atreiu per sconfiggere il Nulla, ed impedire che ci attragga a sè. Nel cuore dell’Anno della Fede non poteva esserci tema più azzeccato: la fantasia, l’iniziativa, la voglia di mettersi in gioco per sconfiggere il nulla che avanza, l’assenza di fede e di speranza. Ecco il messaggio dei tanti giovani perugini che hanno partecipato con entusiasmo alla due giorni: “Non lasciamoci rubare la gioia, non cediamo al pessimismo e all’amarezza che il diavolo ci offre ogni giorno” (per usare le parole di Papa Francesco). Un’équipe di formatori Anspi provenienti da tutta Italia, dalla Puglia fino a Bologna, di cui un nutrito gruppo della nostra stessa diocesi, ci ha accompagnato attraverso i colori, le emozioni delle avventure di Bastiano, per offrirci strumenti, metodi, attività, idee e atteggiamenti utili ad affrontare il Gr.Est. Tantissimi i laboratori in cui ci siamo potuti cimentare: dalla web-radio alla progettazione, dal teatro ai bans, dal gioco alla scrittura creativa, fino a laboratori psicoattitudinali, di arti creative e trucchi magici…

All’arrivo del vescovo, mons. Bassetti, tutti in piedi ad accogliere il Pastore con gioia ed allegria e, durante la preghiera con lui, si percepivano e riecheggiavano le parole di papa Francesco ” La nostra gioia nasce dall’aver incontrato Gesù”. E, dopo una giornata assolutamente impegnativa, tutti i ragazzi, prima ancora di stendersi col loro sacco a pelo nel Palazzetto dello Sport, messo gentilmente a disposizione dall’amministrazione comunale di Marsciano, si sono riposati in Gesù nell’adorazione eucaristica, preparata per loro dai responsabili dell’Ufficio di Pastorale giovanile, don Riccardo Pascolini e don Francesco Verzini, che si sono occupati dell’intera organizzazione della due giorni, insieme al Coordinamento oratori perugini e il Comitato zonale Anspi Perugia- Città della Pieve, con la grande collaborazione del presidente dell’oratorio Osma Marsciano, il diacono Carlo Cerati.

AUTORE: Erica Picottini Segreteria coordinamento Oratori umbri e Oratori ANSPI

LASCIA UN COMMENTO