Il Sacro conteso. Il Papa, Medjugorje e i media

PAPA FRANCESCO e il vespaio sulla questione di Medjugorje

Tempo di lettura: 162 secondi

Fedeli a Medjugorje
Fedeli a Medjugorje

Sono bastate poche parole di Papa Francesco, dette in due circostanze: sull’aereo di ritorno da Sarajevo, e nell’omelia della messa nella cappella di Santa Marta in Vaticano il 9 scorso, per suscitare interesse e vivaci discussioni.

Il Papa ha detto che sulle apparizioni di Medjugorje ci sarà una presa di posizione da parte della Santa Sede, sulla base dei risultati raggiunti dalla Commissione apposita presieduta dal card. Ruini.

E durante la messa ha precisato che la Madonna non è una… postina: “Ma dove sono i veggenti che ci dicono oggi la lettera che la Madonna manderà alle 4 del pomeriggio? Questa non è identità cristiana. L’ultima Parola di Dio si chiama Gesù, e niente di più”.

I media si sono subito scatenati, esasperando queste poche espressioni del Papa e arrivando diritti alla conclusione per cui – secondo loro – la storia di Medjugorje sarebbe tutto un bluff.

Al momento sembra di poter dire che l’intenzione di Papa Francesco fosse quella di ri-centrare la fede nel Cristo Signore, unico Mediatore tra Dio e gli uomini, colui che con la morte e risurrezione ha portato la salvezza a tutto il mondo. La stessa sua madre Maria ha tratto grazia e santità e ha avuto i privilegi della concezione immacolata e dell’assunzione al cielo per i “previsti” meriti del suo Figlio.

Queste precisazioni valgono nei confronti di coloro che – sia pure inconsapevolmente – possono essere eccessivamente trascinati dall’entusiasmo e dall’affetto verso la Madre di Dio e Madre della Chiesa, appagandosi e fermandosi a un culto mariano personale e popolare; mentre Maria deve condurre sempre a Gesù e ci invita come fece a Cana di Galilea: “Fate tutto ciò che vi dirà”.

Se in tempi prossimi, come previsto, vi sarà una dichiarazione più ampia e diffusa su Medjugorje, non potrà che essere improntata al riconoscimento di quanto di bene si è realizzato e si realizza nell’esperienza spirituale dei pellegrini sinceri, che cercano la conversione e il rafforzamento della fede attraverso il conforto di apparizioni che stimolano il sentimento interiore e rafforzano il senso della presenza del Divino. Di questi pellegrini sinceri ne conosciamo tutti alcuni, che hanno avuto esperienze spirituali autentiche e profonde.

Per quanto riguarda le apparizioni (e non ci sarebbe neppure bisogno che lo dicesse il Papa), non sarebbe plausibile una loro “programmazione predefinita”, quasi che la Madonna fosse a continua disposizione come un’impiegata delle Poste, come direbbe ironicamente Papa Bergoglio.

Eppure, tutto questo è avvenuto anche dalle nostre parti qualche tempo fa, quando fu annunciato un rosario con la presenza di una veggente che avrebbe avuto un’apparizione. Sembra di poter dire, a questo punto, che la confidenza con il Sacro, quando è esorbitante, lo distrugge e lo rende perfino ridicolo, gettando il disprezzo su ciò che vi è di più prezioso per i credenti.

Se poi le apparizioni siano autentiche, di origine soprannaturale e non solamente psicologica o mentale, lo dovranno stabilire gli autentici Pastori della Chiesa, illuminati dallo Spirito santo: i Vescovi e il Papa. E comunque saranno sempre da considerare rivelazioni “di carattere privato”, cioè che non devono obbligatoriamente essere credute da tutta la Chiesa, essendo chiusa l’èra della Rivelazione con la testimonianza dell’ultimo apostolo, Giovanni.

 

AUTORE: E. B.

2 COMMENTS

  1. occorre considerare …e leggere … i segni dei tempi… i tempi …. che stiamo vivendo … quante volte .. le manifestazioni ..del Cielo.. non sono state comprese… Adelaide Roncalli .. nella diocesi di bergamo …. perseguitata .. al punto che la diocesi .. di Bergamo .. mise in difficoltà lo stesso papa Giovanni – Di certo Tutto è nel Santo Vangelo e nelle Sacre Scritture.. Parola Viva e Vera .. sola fonte di vera Umanità … Ma si Ama la Parola e si leggono nella Parola i segni di questi tempi … ??? verranno gli eventi .. scritti .. nelle sacre scritture .. e ci troveranno impreparati.. ..Santa Faustina figlia Benedetta di santa madre chiesa.. ci ricorda che il Signore è Giustizia… oltre che Santità e Misericordia… che siamo riscattati a prezzo di grandi sofferenze ..

LASCIA UN COMMENTO