La fitta rete missionaria umbra tra associazioni, diocesi, religiosi

Tempo di lettura: 177 secondi

Una panoramica degli organismi che, dalla nostra regione, operano in terre di missione. Quali i progetti portati avanti a livello sociale ed educativo

 

ASSOCIAZIONI E GRUPPI MISSIONARI IN UMBRIA

Associazione “Insieme fratelli Indios”, onlus che opera in collaborazione con i missionari cappuccini umbri a sostegno delle popolazioni indigene dell’Amazzonia.

Associazione RaMi, Ragazzi missionari, che sostiene e coopera con i progetti dei Cappuccini in Amazzonia, vivendo esperienze dirette in missione.

Operazione Mato Grosso (Omg) con volontari che operano in Perù, Equador, Bolivia e Brasile offrendo servizi educativi e di formazione professionale, sociale, della salute e di assistenza all’infanzia.

Uvisp (Unione volontariato internazionale per lo sviluppo e la pace): si occupa di informazione ed educazione allo sviluppo e di vari progetti a sostegno di famiglie povere presenti nel territorio, così come in Paesi extracomunitari sia africani che latinoamericani. Sostengono adozioni a distanza.

Centro internazionale per la pace tra i popoli con iniziative a sostegno della pace e della cooperazione allo sviluppo; sostiene missioni in Africa e vari progetti educativi, sanitari e professionali.

Associazione “Amici Barbara Micarelli” (Santa Maria degli Angeli) dal nome della fondatrice delle suore Francescane Missionarie di Gesù Bambino; opera in Perù, Colombia, Bolivia, Filippine, anche mediante adozioni a distanza.

Associazione “El Senor de Los Milagros” nata a Perugia nel 1996 ad opera di alcuni peruviani, raccoglie fondi a sostegno dei terremotati del Perù e svolge altre opere caritative.

Tra i gruppi di volontariato internazionale c’è l’associazione “La Gomena” che opera soprattutto in Africa.

 

CENTRI MISSIONARI NELLE DIOCESI

Orvieto – Todi: nella parrocchia di San Venanzo esiste una cooperazione con l’associazione “Vida Nueva” fondata in Brasile dal vice parroco don Ruggero Iorio.

Spoleto – Norcia: animazione missionaria in alcune parrocchie da ottobre a dicembre.

Gubbio: numerose le missioni sostenute in Bolivia, Equador, Zambia attraverso invio di container. Alcune parrocchie di Umbertide, Cantino, Semonte e Burano sostengono missioni in Africa.

Città di Castello: iniziative di gemellaggio tra parrocchie e missionari a Trestina, Pietralunga, parrocchia Madonna del Latte di Città di Castello. Sono sostenute associazioni come l’Omg, la “Palestra delle emozioni”, “Altotevere senza frontiere”, Azione “Zuki”.

Foligno: iniziative di sostegno di carattere educativo in Africa, Asia, America latina ed Europa.

Perugia – Città della Pieve: nel corso di tutto l’anno è attiva l’animazione missionaria. Ci sono iniziative di sostegno per le Opere missionarie e per l’Opera apostolica del corredo del missionario, come Santa Maria Assunta di Casaglia, Santa Maria di Colle, Santa Maria della Speranza di Ellera, Sant’Andrea in Porta Susanna, Sant’Enea e Marsciano; e forme di gemellaggio, tra cui le parrocchie di Santo Spirito e San Biagio e Savino, San Raffaele in Madonna Alta, Cenerente, Ponte Felcino, Oasi Sant’Antonio da Padova e San Barnaba. Esiste un gemellaggio diocesano con alcune diocesi del Malawi.

Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino: animazione missionaria tutto l’anno. Varie parrocchie attive sia nelle iniziative di sostegno per le Opere missionarie sia per progetti come l’adozione dei seminaristi e il progetto Javarì a sostegno dei Cappuccini in Amazzonia.

Terni – Narni – Amelia: animazione missionaria tutto l’anno. Varie parrocchie sono attive sia nelle iniziative di sostegno per le Opere missionarie che per alcune associazioni di volontariato internazionale. Esiste un gemellaggio diocesano con la diocesi di Ntambue.

I RELIGIOSI

Grande l’impegno che da anni svolgono in missione sia i Frati minori che i Cappuccini dell’Umbria nonché l’Ordine francescano secolare e vari istituti di suore come le Francescane Missionarie di Assisi, le Francescane Missionarie di Gesù Bambino, le suore della Sacra Famiglia di Spoleto e altri istituti.

AUTORE: Manuela Acito

LASCIA UN COMMENTO