La situazione dopo le elezioni nei 4 Comuni altotiberini

Due conferme (a Citerna e a Pietralunga) e due novità (a MOntone e a San Giustino)

Tempo di lettura: 69 secondi

Dopo le amministrative, tra conferme e novità, i quattro Comuni altotiberini coinvolti hanno mutato l’assetto dei propri Consigli comunali.

La prima conferma è quella di Giuliana Falaschi, sindaco di Citerna. Una vittoria di misura, quella della Falaschi, che ha battuto il candidato Giuseppe Mauro Della Rina per soli 38 voti (rispettivamente 869 e 42,06% e 831 e 40,22%). Terza la lista guidata da Gianluca Cirignoni, con 366 voti (17,71%).

Altra conferma è quella di Mirko Ceci, sindaco di Pietralunga, che con 862 voti e una percentuale del 63,10% ha battuto gli avversari Enrico Pauselli (374 voti e 27,37%) e Donatello Pauselli (130 voti e 9,51%).

A Montone, invece, con 386 voti e una percentuale di preferenze dell’84,05% il nuovo sindaco sarà Mirco Rinaldi, che ha sbaragliato i concorrenti Andrea Pecorini, fermo al 9,52% con 92 voti e Andrea Grassini, che ha ricevuto il 6,41% delle preferenze con 62 voti.

Nuovo sindaco anche a San Giustino, dove a vincere è stata la lista guidata da Paolo Fratini, che sarà il primo cittadino sangiustinese grazie al 57,31% delle preferenze (3.708 voti). Luigi Leonardi ha ottenuto 1.752 voti per il 27,07% delle preferenze; a 289 voti si è invece fermata la lista guidata da Giovanna Bicchi, che ha raccolto solo il 4,46% dei consensi. Entrerà poi nel Consiglio comunale sangiustinese anche il Movimento 5 stelle, che in città ha raccolto l’11,14% preferenze e 721 voti.

Da notare, infine, una leggera flessione nelle affluenze alle urne rispetto alle amministrative 2009; in tutti questi Comuni, in ogni caso, la percentuale attestata è ben sopra il 70%.

AUTORE: Francesco Orlandini

LASCIA UN COMMENTO