L’Aci parla agli studenti di incidenti stradali. Il messaggio: “conoscere per evitare”

Tempo di lettura: 61 secondi

Conoscere per evitare, è questo il messaggio rivolto agli studenti delle classi quarte dell’Istituto tecnico economico tecnologico ‘Aldo Capitini – Vittorio Emanuele II – Arnolfo di Cambio” di Perugia in occasione della presentazione dell’annuale rapporto Aci Istat promosso dall’Automobile club dell’Umbria e provinciale di Perugia e dall’Ufficio territoriale Istat per l’Umbria, in collaborazione con la Polizia Stradale.

Non solo numeri, che registrano purtroppo un aumento nel 2013 degli incidenti stradali nella nostra regione dell’1,9% con un aumento di decessi del 22% rispetto al 2012, ma anche una educazione alla consapevolezza di quanto avviene sulla strada: i ragazzi presenti all’incontro hanno infatti visionato alcuni impressionanti filmati sui dispositivi di sicurezza attiva delle auto di oggi e del prossimo futuro, presentati da Marina Terpolilli, Presidente dell’Unione Italiana giornalisti dell’Automotive. Presente all’incontro anche il vice sindaco di Perugia, Urbano Barelli, che ha riferito sui progetti del Comune per favorire l’utilizzo delle bici a pedalata assistita nel capoluogo perugino, con la segnalazione di apposite carreggiate dedicate ai ciclisti.

In Umbria il CNESS, Centro Nazionale di Educazione alla Sicurezza Stradale, propone a tutti i patentati ma in particolare ai giovanissimi nelle scuole, corsi itineranti di guida sicura in tutte le condizioni della strada.

AUTORE: Mariangela Musolino

LASCIA UN COMMENTO