L’amicizia aiuta a fare punti

CSI PERUGIA. Ben due squadre passano la fase interregionale, il Bar Piazza Settevalli per il calcio a 7 e l’Atletico Maldossi per il basket. Ora si va, pieni di entusiasmo, alle finali!

Tempo di lettura: 167 secondi

Il gruppo dell’Atletico Maldossi
Il gruppo dell’Atletico Maldossi

Le fasi interregionali del Centro sportivo italiano parlano perugino. Infatti sono ben due le squadre, una nel calcio a 7 e una nella pallacanestro, che hanno conquistato un posto per le Finali nazionali, in programma a Montecatini Terme dall’ 8 al 12 luglio.

Per il calcio a 7, è il Bar Piazza Settevalli ad aggiudicarsi la fase interregionale di Giulianova (1-2 giugno) superando squadre di Abruzzo e Marche. È ormai da moltissimo tempo che la compagine è composta dagli stessi elementi, tutti perugini.

“Giochiamo insieme – racconta il responsabile della squadra, Gianluca Rossini – da una vita, sicuramente da più di 15 anni. In questo periodo si sono aggiunti due o tre giocatori, ma l’ossatura e i componenti storici sono sempre gli stessi”.

Una squadra che, come spiega Rossini, va oltre la pratica sportiva: a legare i vari componenti c’è soprattutto una forte amicizia: “Veniamo tutti dal calcio e, d’estate, terminati i rispettivi campionati, partecipavamo anche a tornei di calcio a 5. Ora, con l’età che avanza, abbiamo deciso, esclusi due-tre componenti che ancora giocano in Seconda categoria, di lasciare il calcio a 11 e di dedicarci al calcio a 7 ‘targato’ Centro sportivo. Il tutto, più che altro, serve per mantenere intatta questa amicizia che dura da anni. Abbiamo addirittura esteso il rapporto anche alle famiglie, e questo è davvero la cosa più bella. Ad esempio, in occasione delle fasi finali, la trasferta si è trasformata in gita collettiva e la vittoria è stata solo la ciliegina sulla splendida esperienza”.

Il Bar Piazza Settevalli è deciso e determinato in vista della finali. “Nella passata edizione – ricorda Rossini – siamo arrivati terzi, ma quest’anno proveremo a migliorarci ancora, sfruttando l’entusiasmo della fase interregionale nella quale abbiamo superato gli abruzzesi, padroni di casa”.

Nella pallacanestro, invece, sarà l’Atletico Maldossi a rappresentare il Comitato di Perugia del Csi alle finali di Montecatini. “La nostra squadra – spiega Nicola Moca , uno degli atleti – è composta da tutti ragazzi di Perugia e dintorni. Siamo amici da una vita, accomunati dalla smisurata passione per il basket. Così, 11 anni fa, durante un pranzo di matrimonio di uno degli attuali componenti, nacque l’Atletico Maldossi. La squadra è formata da un gruppo di ragazzi che hanno giocato sempre a pallacanestro e che, nonostante l’età e gli acciacchi (da qui il simpatico nome del team) hanno ancora voglia ed entusiasmo per continuare a giocare”.

La forte unione si tramuta anche nello spirito che contraddistingue la squadra. “L’unico aspetto che davvero conta – afferma ancora Moca – è condividere la passione, stare insieme e divertirci. L’agonismo passa sempre in secondo piano, senza mai prevalere, anche se, quando scendiamo in campo, lo facciamo per vincere”.

Questo modo di intendere lo sport ha portato i suoi frutti, anche in passato. L’Atletico Maldossi raggiunse le fasi finali già alcuni anni fa, nelle quali si classificò al secondo posto, perdendo solamente all’atto conclusivo. Tuttavia l’epilogo di questa edizione ha un valore e un significato speciale, perché è venuto a mancare uno dei componenti storici della squadra, Vincenzo Tancini, meglio conosciuto come Tancio, recentemente scomparso in un incidente stradale: “Era un nostro tesserato, ma, prima di tutto, era un grande amico. Proprio per questo, indosseremo una maglia in suo ricordo in occasione delle finali di Montecatini. Faremo di tutto, daremo il 110% per dedicargli la vittoria, un altro successo ancora più grande e importante”.

AUTORE: Michele Mencaroni

LASCIA UN COMMENTO