Le famiglie a Milano: Lodi in Fiera con mons. Bassetti.

Tempo di lettura: 132 secondi

“Vorrei augurare a tutti di vivere una esperienza di comunione con le famiglie come stiamo vivendo in questi giorni”. Lo ha detto questa mattina l’arcivescovo mons. Gualtiero Bassetti parlando alle famiglie dell’Umbria che si sono ritrovate alla Fiera di Milano per la recita delle Lodi. Al gruppo partito ieri da Perugia con i due pulmann, con il quale ha viaggiato anche mons. Bassetti e don Fabrizio Crocioni assistente diocesano della pastorale familiare, si sono unite le famiglie che partecipano all’Incontro mondiale con i viaggi organizzati dalle altre diocesi umbre o autonomamente. “Alla preghiera delle Lodi eravamo oltre 150 persone, forse 200, difficile essere più precisi. È stato davvero un momento di comunione tra noi famiglie e con il Vescovo” racconta Cristina Merini, insime al marito Alberto responsabile della pastorale familiare della diocesi di Perugia. L’abbiamo sentita al termine della mattinata, e ci risponde cercando un angolo da cui poter parlare senza essere coperta dalle voci dei tanti bambini e genitori presenti nella sala in cui stanno pranzando. Dovranno poi spostarsi per raggiungere il luogo della Festa delle testimonianze alla quale si unirà in serata anche il Papa. “Ci portiamo nel cuore le parole del nostro Vescovo – aggiunge Cristina – che ci ha indicato la Trinità quale sorgente della comunione familiare, così come lo è per la Chiesa, ha detto il Vescovo aggiungendo che e della Trinità le famiglie sono immagine vivente”. Al termine delle Lodi un gruppo di bambini ha proposto una breve rappresentazione dell’incontro di Zaccheo con Gesù, e, commentando la scena, mons. Bassetti ha augurato alle famiglie che il Signore possa passare nel loro cuore affinché possano essere luce per il mondo. La preghiera, che si teneva in uno spazio aperto della Fiera (vi sono molti eventi e mostre) ha avuto un’appendice imprevista. “La gente che ci ha visto si è incuriosita, e molti si sono uniti alla preghiera, ma c’erano anche alcuni giornalisti, e così – racconta Cristina, ancora sorpresa e divertita – siamo stati ripresi e intervistati da TV2000 ma anche da un’altra televisione di una diocesi del Sud”. Domani l’incontro mondiale delle famiglie si conclude con la messa celebrata dal Papa, ma solo metà dei pellegrini perugini tornerà subito in Umbria. “L’altra metà di noi andrà alla Fiera di Rho per partecipare all’incontro del Cammino Neocatecumenale con Kiko Arguello, e ci sarà anche il nostro Vescovo Bassetti, ma dall’Umbria – spiega Cristina – arriveranno altre cento persone e 13 pullman con i giovani”. Intanto questa sera con l’incontro con Benedetto XVI si realizza la meta del viaggio delle famiglie perugine che si sono messe in cammino “incontro a Pietro”.
Maria Rita Valli

 

LASCIA UN COMMENTO