Leggi a misura di famiglia

Il Forum famiglie incontra i politici umbri che ne condividono il manifesto. Uno schieramento davvero trasversale

Tempo di lettura: 110 secondi

Con l’avvicinarsi delle elezioni politico-amministrative del 13-14 aprile, il Forum delle associazioni familiari dell’Umbria organizza un incontro con tutti quei candidati, sia alla Camera sia al Senato, sottoscrittori o che intendono sottoscrivere il suo manifesto politico. Il manifesto contiene precise richieste. La prima riguarda il primato della famiglia.

Nel documento si legge: “Non è coerente con il dettato costituzionale l’equiparazione tra la famiglia fondata sul matrimonio ad altre formazioni sociali di varia e eterogenea natura”. Il Forum ritiene poi fondamentale il riconoscimento della soggettività giuridica dell’essere umano, a partire dal concepimento. Fedele a questo principio, il Forum richiede pertanto l’impegno “a non modificare la legge 40 sulla procreazione medicalmente assistita, confermata da un referendum popolare”.

Inoltre il presidente del Forum delle associazioni familiari dell’Umbria, Simone Pillon, aggiunge: “Ferma restando la nostra valutazione negativa dell’aborto, che rimane un evento drammatico non solo per la donna ma per l’intera società, e della legge 194 sull’interruzione volontaria della gravidanza, è necessario mettere in atto un’effettiva tutela sociale della maternità, promuovendo l’applicazione integrale della parte preventiva della stessa legge, valorizzando il ruolo del volontariato e riformando i consultori familiari in modo da renderli luoghi effettivi di concreta e possibile alternativa all’aborto”.

Il manifesto del Forum contiene poi un sistema fiscale basato non solo sull’equità verticale, ma anche sull’equità orizzontale che, a parità di reddito percepito, tenga conto del numero dei componenti il nucleo familiare per determinare il reddito imponibile. Meno tasse alle famiglie con figli, insomma. L’appuntamento è per lunedì 7 aprile (ore 21) alla sala congressi “A. Capitini” di Perugia.

Il presidente del Forum delle associazioni familiari, Pillon, annuncia che hanno finora condiviso il manifesto del Forum i seguenti politici: Agnese Benedetti, Anna Rita Fioroni (Partito democratico), Aldo Traccheggiani (la Destra), Fiammetta Modena, Andrea Lignani Marchesani, Franco Asciutti, Domenico Benedetti Valentini, Ada Urbani, Luigi Andreani, Alfredo De Sio (Pdl), Francesco Miroballo, Mauro Bucci (Lega Nord), Maurizio Ronconi, Mauro Cozzari, Sandra Monacelli, Vincenzo Carloni (Unione di centro). Saranno presenti anche il presidente della Provincia di Perugia, Giulio Cozzari, e la responsabile regionale del Partito democratico, Maria Pia Bruscolotti, che sottoscriveranno pubblicamente la proposta di legge popolare regionale sulla famiglia presentata dal Forum.

AUTORE: Paolo Giovannelli

LASCIA UN COMMENTO