L’Umbria riconferma Catiuscia Marini presidente della Regione

Tempo di lettura: 114 secondi

marini conferenza stampaDopo una notte in cui ad un certo punto il candidato Claudio Ricci sembra poter conquistare la presidenza della Regione, le urne hanno decretato la riconferma di Catiuscia Marini (Pd) 42,78 per cento e la vittorio del Pd e della coalizione  di centrosinistra.

Una vittoria segnata dalla forte astensione: il 44,58 degli aventi diritto non sono andati a votare. Hanno espresso il loro voto solo il 55,42 per cento degli umbri chiamati al voto.

L’Assemblea legislativa dunque potrebbe essere così articolata (dati del Ministero dell’Interno, in attesa dsella proclamazione degli eletti):

Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria;

Partito democratico 35,75 per cento, 10 seggi:

Porzi Donatella (8675 preferenze),
Barberini Luca (7171),
Cecchini Fernanda (6807),
Paparelli Fabio (5633),
Guasticchi Marco Vinicio (5551),
Solinas Attilio (5385),
Leonelli Giacomo (5373),
Brega Eros (5148),
Chiacchieroni Gianfranco (4986),
Smacchi Andrea (4721).

“Umbria più uguale” 2,56 per cento, 1 seggio: Biancarelli Giuseppe (1234);

“Socialisti e riformisti” 3,37 per cento, 1 seggio: Silvano Rometti (4072).

 

Candidato presidente Claudio Ricci, coalizione centrodestra;

Lega Nord 13,99 per cento, 2 seggi:

Mancini Valerio (2903),

Fiorini Emanuele (2477),

“Ricci presidente” 4,49 per cento, 1 seggio: De Vincenzi Sergio (1626);

Fratelli d’Italia-An 6,24 per cento, 1 seggio: Squarta Marco (3808);

Forza Italia 8,54 per cento, 1 seggio: Nevi Raffaele (3571).

 

Movimento 5 Stelle 14,56 per cento, 2 seggi:

candidato presidente Liberati Andrea,

Fiorelli Claudio (1073).

 

RISULTATI DEI CANDIDATI ALLA PRESIDENZA

Claudio Ricci, candidato presidente per la coalizione di Centrodestra si è attestato al 39,27 per cento. A seguire, Andrea Liberati (Movimento 5 stelle) con il 14,31 per cento, Michele Vecchietti (L’Umbria per un’altra Europa) 1,57 per cento, Simone di Stefano (Sovranità prima gli italiani) 0,66 per cento, Amato John De Paulis (Alternativa riformista) 0,58 per cento, Aurelio Fabiani (Casa rossa) 0,49 per cento, Fulvio Carlo Maiorca (Forza nuova) 0,35 per cento.

I RISULTATI DELLE LISTE INTERNE ALLE SINGOLE COALIZIONI

Centrosinistra – Marini presidente: 43,25 per cento:

Partito democratico 35,75 per cento (10 seggi),
Umbria civica e popolare 1,47 per cento (nessun seggio),
Umbria più uguale 2,56 per cento (1 seggio),
Socialisti e riformisti 3,37 per cento (1 seggio).

Centrodestra – Ricci presidente: 38,56 per cento:

Lega Nord 13,99 per cento (2 seggi),
Ricci presidente 4,49 per cento (1 seggio),
Fratelli d’Italia-An 6,24 per cento (1 seggio),
Forza Italia 8,54 per cento (1 seggio),
Cambiare in Umbria 2,67 per cento (nessun seggio),
Per l’Umbria popolare 2,64 per cento (nessun seggio);

Movimento 5 Stelle 14,56 per cento (2 seggi);

L’Umbria per un’altra Europa 1,58 per cento (nessun seggio);

Sovranità prima gli italiani 0,67 per cento (nessun seggio);

Alternativa riformista 0,55 per cento (nessun seggio);

Casa rossa 0,47 per cento (nessun seggio);

Forza nuova 0,36 per cento (nessun seggio).

LASCIA UN COMMENTO