Poveri e ultimi: tesoro della Chiesa

Tempo di lettura: 39 secondi

In occasione dei 400 anni di fondazione della congregazione delle Figlie della Carità da parte di san Vincenzo de’ Paoli, la Caritas perugina ha organizzato un convegno dal titolo “Poveri e ultimi, tesoro vivente della Chiesa. Vincenzo de’ Paoli, uomo della carità”. In vista della Giornata mondiale dei poveri che si celebrerà per la prima volta il 19 novembre, l’evento è servito per riflettere sulle nuove povertà in Italia e sul tema delle migrazioni tra accoglienza e responsabilità. Il fenomeno della povertà, in costante crescita, interessa tutti: giovani, donne senza lavoro, precari, sfruttati, famiglie, anziani, migranti e rifugiati. “In Italia – ha affermato Pierluigi Grasselli, economista e direttore dell’osservatorio sulle povertà della Caritas diocesana – quasi un minore su tre è a rischio povertà”.

Leggi l’articolo completo sull’edizione digitale de “La Voce”

LASCIA UN COMMENTO