Presepi, mercatini, luminarie: tutti gli eventi del Natale in Umbria

Tempo di lettura: 226 secondi

C’è già aria di festa nei centri dell’Umbria. Mercatini, luminarie e presepi ci accompagnano giorno dopo giorno verso il Natale. Impossibile raccontarli tutti, ma ognuno è portatore di una tradizione ormai consolidata negli anni e non c’è famiglia o singolo, soprattutto nei giorni di festa, che non ne rimane coinvolto. Chi è alla ricerca del regalo dell’ultimo minuto, chi della statuina per il presepe o della decorazione per l’albero, chi invece desideroso di passare un pomeriggio tra melodie natalizie ammirando la maestria degli artigiani dei presepi artistici o le emozioni che regalano le rappresentazioni dal vivo della Natività. E per la gioia dei bambini più piccoli c’è anche Babbo Natale che non mancherà di regalare qualche dono. A Città di Castello è in corso la XVIII Mostra internazionale di arte presepiale: circa 200 gli espositori presenti nella cripta della cattedrale. Novità di quest’anno sono i presepi esposti ad Assisi: il colonnato del tempio della Minerva ospita un presepe a grandezza d’uomo, mentre nelle sale dei palazzi storici sono allestite la “Mostra dei presepi della terra santa” e il presepe artistico napoletano del ’700”. Ormai consolidata è la mostra dei presepi internazionali alla Porziuncola di Santa Maria degli Angeli. A Massa Martana anche quest’anno l’ormai famoso presepe di ghiaccio farà da catalizzatore per l’esposizione dei “Presepi d’Italia”, la mostra nazionale del presepe artistico: il presepe di ghiaccio rappresenterà la Via della Conciliazione di Roma con sullo sfondo la basilica di San Pietro. A Trevi tornano le rappresentazioni della Natività con la pluriennale iniziativa dei “Presepi per le strade” a cura della Pro Trevi: anche quest’anno gli allestimenti nei luoghi più suggestivi del centro storico sono ispirati al tema della “Natività nell’arte” e “La nostra Natività”. A Spoleto è in corso ‘“Un Natale che sia Tale” il mercatino di volontariato e della solidarietà. A Scheggino “La perla della Valnerina si vested’incanto”: il 17 dicembre vari presepi in mostra, la casa di Babbo Natale per i più piccoli e gli Zampognari di Sonidumbria. A Nocera Umbra è di scena il “Presepe della acque”, un’opera di circa 800 metri quadrati nella quale vengono rappresentate le tre sorgenti del territorio: Angelica, il Cacciatore e la Flaminia. A fare da corollario esibizioni canore dei bambini delle scuole e stand gastronomici. Nel centro storico di Castiglione del Lago, dal 16 dicembre sarà allestito il Presepe monumentale, mentre a Passignano sul Trasimeno centinaia di figuranti faranno rivivere attività e mestieri dell’antica Betlemme con degustazioni di prodotti tipici. A partire dal 25 dicembre anche a Città della Pieve, nel Palazzo della Corgna, torna il presepe monumentale realizzato dal Terziere Castello. Alla Rocca Paolina di Perugia è in corso “Natale alla Rocca”: i colori, le luci e i colori del Natale vivono tra le antiche sale dell’antica fortezza dove trovano posto mercatini di artigianato di qualità. Dal 10 dicembre è stato allestito il presepio di Piazza Grande sotto le logge di Braccio in piazza IV Novembre; ogni rione del centro storico allestirà presepi artistici e mercatini. Particolarmente suggestivi, ogni anno raccolgono centinaia di visitatori, i presepi viventi allestiti nei centri del folignate: a Marcellano di Gualdo Cattaneo sacre rappresentazioni sono in programma il 25-26-30 dicembre 2017 e il 1-6-7 gennaio 2018, a Rasiglia il 26 dicembre e il 6 gennaio.

Un singolare presepe è quello realizzato all’interno del Pozzo della Cava di Orvieto il cui allestimento è realizzato da professionisti degli effetti speciali teatrali e cinematografici. Non mancheranno lungo le vie del centro storico della città i mercatini di artigianato e gastronomia. “Todi Magic Christmas” è l’evento natalizio proposto nel centro storico di Todi con la Casa di Babbo Natale allestita nel palazzo in via San Lorenzo: in piazza si potrà pattinare sotto l’albero di Natale e curiosare tra i sentieri natalizi. A Gubbio c’è il presepe vivente nel quartiere di San Pietro e la suggestiva “Via del presepe” con personaggi a grandezza naturale nel quartiere San Martino con oltre 120 personaggi. A Gualdo Tadino torna il Presepe emozionale di Frate Indovino nella chiesa monumentale di San Francesco. Numerose le esposizioni di presepi artigianali a Terni: in centro città saranno ospitati nella sede di palazzo Primavera, al cenacolo di San Marco, nella domus di San Salvatore. Originali i presepi di iuta e altri materiali ospitati all’aperto a Borgo Rivo. A Lugnano in Teverina il presepe vivente che si terrà il 24 e il 26 dicembre è una delle più accurate e suggestive rappresentazioni della nascita di Gesù con scene di vita che animeranno l’antico borgo al cui interno viene realizzato un percorso degustativo di prodotti tipici locali.

LASCIA UN COMMENTO