Proseguono a Orvieto gli eventi “La città del Corpus Domini”

Tempo di lettura: 161 secondi

PietreVive34ANonostante la pioggia, sabato scorso l’evento “La Città del Corpus Domini” si è svolto a Orvieto presentando al pubblico una entusiasmante Partita a scacchi a personaggi viventi, vinta dalla città di Marostica.

Sconfitti lo scorso anno, i “bianchi” della cittadina veneta si sono così presi la rivincita aggiudicandosi, con lo scacco matto a Orvieto, la seconda edizione della partita giocata in piazza Duomo dalle rappresentanze dei Cortei storici di Orvieto e di Marostica, abilmente condotta dal brillante “giullar cortese” Gianluca Foresi.

Applausi, in serata, anche per il dramma sacro Miracolo de lo sacro Corporale – con, tra gli altri, Paola Gassman, Luigi Diberti, Renato Campese, Alessandro Federico, Massimiliano Franciosa, Massimiliano Iacolucci, per la regia di Maurizio Panici – andato in scena sul palco del teatro Mancinelli anziché sul sagrato del duomo, dopo le cene medievali in sette ristoranti del centro storico.

Ma per gli appuntamenti in calendario non finisce qui. Nell’ambito dell’evento, continua infatti fino al 30 giugno, nella chiesa di San Giacomo in piazza Duomo, la suggestiva mostra fotografica di Gianni Giansanti su Papa Giovanni Paolo II, “Karol, il Papa cha ha cambiato la storia”.

Riprendono poi nei sotterranei del duomo di Orvieto dal 19 al 22 giugno (ore 21 e 22.15) le recite dello spettacolo teatrale Pietre vive, interpretato da Renato Campese (nel ruolo di Bonaventura da Bagnoregio) e Andrea Brugnera (in quello di Tommaso d’Aquino), diretti da Maurizio Panici.

Il ciclo di docufilm sulla spiritualità si chiude invece all’auditorium Fondazione Cassa di risparmio di Orvieto sabato 21 giugno alle ore 15.30 con la proiezione di Tessere di pace in Medioriente; interviene il prof. Silvio Manglaviti. Ingresso libero.

Ricordiamo che “La città del Corpus Domini” è un evento organizzato da Artè teatro stabile d’innovazione e Fondazione Cassa di risparmio di Orvieto in collaborazione con ministero per i Beni e le attività culturali, Regione dell’Umbria, Comune di Orvieto, Camera di commercio di Terni, Opera del duomo di Orvieto, diocesi di Orvieto-Todi, Opera romana pellegrinaggi, Cassa di risparmio di Orvieto – gruppo Banca popolare di Bari, Engineering, Astro.

Ulteriori informazioni su www.teatromancinelli.com e www.arteteatro.it.

 

Programma per il Corpus Domini

Giovedì 19 giugno, memoria dell’istituzione dei Corpus Domini, alle ore 18 il Vescovo ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica e la processione con il Ss. Sacramento.

Venerdì 20 giugno, giornata penitenziale. Gli abitanti di Orvieto, con un voto del 1657, sono invitati al digiuno e all’astinenza. Dalle ore 9 alle 11, messa e adorazione eucaristica, presieduta dal parroco di S. Maria della Stella. Ore 15 – 17 adorazione e vespri. Alle ore 21 in piazza S. Andrea, concerto di musica medievale.

Sabato 21 giugno, ore 17.30 celebrazione dei primi vespri, partecipa l’associazione Lea Pacini del corteo storico e il corteo delle Dame. Ore 21.45 in piazza Duomo, Staffetta dei quartieri; arrivo della staffetta Praga – Bolsena – Orvieto.

Domenica 22 giugno, ore 5.45 accoglienza, alla Porta santa, dei partecipanti alla Marcia della Fede da Bolsena a Orvieto. Ore 6 ostensione del Corporale e celebrazione della messa presieduta dal mons. Benedetto Tuzia. Ore 9 celebrazione eucaristica presieduta dal card. Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano. Ore 10.30 storica processione del Corpus Domini. Al termine, benedizione eucaristica in piazza Duomo. Alle ore 18, messa e riposizione del Corporale. Alle ore 19 in piazza Duomo concerto della banda dei carabinieri, con il patrocinio dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

AUTORE: Rita Provenzani

LASCIA UN COMMENTO