Ricostruzione post-terremoto

Tempo di lettura: 35 secondi

E’ un periodo in cui si sta riflettendo sul terremoto del ’97 e si vuole guardare oltre. Ma le ferite del sisma del 30 ottobre scorso, che in Umbria hanno riguardato la Valnerina – in particolare Norcia, Preci, Cascia e Monteleone di Spoleto -, sono ancora ben visibili. Molte macerie stanno ancora lì. Per fare il punto della situazione è giunta anche Paola De Micheli, il nuovo commissario straordinario alla ricostruzione post-terremoto.
“È necessario accelerare la ricostruzione leggera. I cittadini che hanno immobili con danni lievi, e quindi classificati come B, devono presentare le domande perché siamo nelle condizioni di far partire la ricostruzione” ha detto al termine di un incontro a Foligno.

Leggi l’articolo completo sull’edizione digitale de “La Voce”

AUTORE: Emilio Querini

LASCIA UN COMMENTO