Starcup: edizione da record. Le squadre finaliste e… le vincitrici

Tempo di lettura: 154 secondi

InaugurazioneStarCup16Di fronte ad una cornice di pubblico delle grandi occasioni, si sta svolgendo la giornata conclusiva della Star Cup 2016. Gli spalti degli impianti sportivi di Santa Sabina sono stati letteralmente “invasi” da spettatori / tifosi, pronti a sostenere le squadre in campo con tanto di cori e striscioni. Le partite non hanno conosciuto interruzioni e nemmeno il tempo incerto e i due temporali le hanno fermate. Unica eccezione lo stop per la Santa messa, che ha raccolto e unito tutte le squadre ed è stata officiata da Don Riccardo Pascolini.

Per quanto riguarda i risultati, si è da poco completato il quadro delle finaliste, maschili e femminili, sia della Star Cup che dell’Argio Cup (torneo “di consolazione” disputato dalle formazioni che non hanno superato il girone eliminatorio). Si contenderanno la coppa (fischio d’inizio ore 21.00), che quest’anno ricorda molto quella “dalle grandi orecchie” della Champions League, I Buffalos di San Martino (Campo e Colle) e gli AC. Picchia di Macchie.

Tra le ragazze, invece, l’atto conclusivo sarà tra le Fiamme di Case Bruciate (ancora una volta in finale) e le Hope di Olmo. Passando all’Argio Cup, l’epilogo maschile sarà tra gli As Paragi di San Sisto e i Casaglia Boys, mentre quello femminile vedrà contrapposte le Mini Girls di Monteluce e le Dulcis in fundo di Santo Spirito. Seguiranno aggiornamenti. Tuttavia, questa è stata anche la giornata della Mini Cup, ovvero la Star Cup dei più piccoli, che ha visto come protagonisti i bambini tra 8 e 10 anni. In questo modo, anche loro hanno avuto modo di giocare e di iniziare ad assaporare il clima del torneo “dei grandi”. Dopo essersi sfidati, i piccoli atleti hanno ricevuto anche una sorpresa: a premiare la squadra vincitrice, il giocatore del Perugia calcio, Pierre Zebli.

Ultimi verdetti conclusivi dell’undicesima edizione della Star Cup.

Quest’anno il trofeo se lo sono aggiudicato gli Ac Picchia.I ragazzi di Macchie hanno sconfitto in finale I Buffalos di San Martino con il punteggio di 5-1.

La competizione femminile ha visto, invece, il trionfo delle Fiamme (Case Bruciate) che, dopo aver superato in semifinale le Paris San Martin Girls (San Martino), hanno sconfitto anche le Hope di Olmo. In questo modo, le vincitrici bissano il successo dell’anno scorso.

Contestualmente alla Star Cup, è terminata anche l’Argio Cup con i successi dei As Paragi, tra i maschi e delle Dulcis in Fundo tra le femmine.

Oltre ai trofei tradizionali, sono stati assegnati, come gli altri anni, anche altri premi a coloro che si sono distinti nel corso della competizione. Tra questi, Simone Cistellini si è aggiudicato il riconoscimento come miglior allenatore del torneo maschile, mentre Matteo Starnini di quello femminile.

Premiati anche alcuni gruppi. Così, l’oratorio Osma Marsciano è stato nominato come tifoseria numero uno, mentre l’OP 26 di San Biagio/ Villanova è stato riconosciuto come miglior gruppo parrocchiale. A Montelaguardia, invece, è andato il premio per la “New entry” più performante.

Infine, menzioni speciali per Gabriele Buonforte, che si è aggiudicato il premio veterano, e per Andrea Sabatini, considerato il miglior arbitro della Star Cup 2016.

 

 

 

Il video di Paolo Tardio

AUTORE: Michele Mencaroni

LASCIA UN COMMENTO