Umbria jazz apre con il compleanno di Quincy Jones

Tempo di lettura: 55 secondi

La quarantacinquesima edizione di Umbria Jazz è partita alla grande. L’arena Santa Giuliana venerdì 13 luglio si è popolata di famiglie, di gente comune e appassionati di jazz provenienti da tutta Itala e non solo. Ad aprire la manifestazione l’ottantacinquenne Quincy Jones, trombettista , compositore, arrangiatore, produttore, direttore musicale, autore di colonne sonore per cinema, teatro e televisione.

Una brillante carriera iniziata a Seattle all’età di 14 anni insieme ad un’altra icona mondiale della musica, Rey Charles. Sul palco del Santa Giuliana si sono esibiti per celebrare il compimento dei suoi 85 anni, alcuni dei più grandi artisti che hanno collaborato con Jones: la star della canzone americana Patti Austin, i virtuosi della vocalità jazz Take 6, Dee Dee Bridgewater, Noa, e il suo storico partner il chitarrista e compositore Gil Dor, un grande della musica brasiliana, Ivan Lins, e, da Cuba, Alfredo Rodriguez e Pedrito Martinez. Hanno arricchito la qualità della serata due tra le principali realtà del jazz italiano, la Umbria Jazz orchestra diretta da John Clayton che ha eseguito brani arrangiati dallo stesso Jones e il trombettista Paolo Fresu.

AUTORE: Andrea Coli

LASCIA UN COMMENTO