Uomini nuovi in Cristo

Assemblea diocesana

Tempo di lettura: 133 secondi

assemblea-gubbioLa Chiesa eugubina si è lasciata alle spalle una settimana particolarmente significativa, durante la quale si è svolta l’Assemblea diocesana sul tema “In Gesù Cristo uomini nuovi” convocata dal vescovo Mario Ceccobelli per pregare insieme e per compiere quella riflessione comunitaria utile per comprendere le strade che il Signore suggerisce per annunciare il Suo regno.

I lavori sono iniziati mercoledì 10 giugno con i workshop costruiti a partire dai cinque verbi che i Vescovi italiani hanno indicato nella traccia per il cammino verso il prossimo Convegno ecclesiale Nazionale in programma a Firenze dal 9 al 13 novembre prossimo, che costituiscono altrettanti itinerari per rinnovare la nostra pastorale, e più in generale la nostra umanità: uscire, annunciare, abitare, educare, trasfigurare.

Questa prima serata è stata segnata da una partecipazione qualificata di molti fedeli che hanno vissuto i lavori di gruppo come punto d’arrivo di un percorso iniziato lo scorso febbraio quando il vescovo Ceccobelli insieme ad alcuni suoi collaboratori hanno visitato i Consigli pastorali di ogni parrocchia consegnando un sussidio, strumento preparatorio per l’Assemblea, che doveva guidare il confronto all’interno di ogni comunità.

Il lavoro è confluito in una sintesi generale per ogni verbo, individuando vie concrete per attuare nella realtà diocesana ognuno dei cinque aspetti. Giovedì 11 l’assemblea si è riunita per ascoltare la parola e la testimonianza del card. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente della Commissione per le migrazioni della Conferenza episcopale italiana. Venerdì 12 giugno l’Assemblea si è spostata nella sala dell’ex refettorio del convento di San Francesco in piazza 40 Martiri.

Sono state condivise le diverse proposte che ogni gruppo di lavoro ha individuato, poi ufficialmente consegnate al Vescovo durante la celebrazione eucaristica nella chiesa di San Francesco. L’Assemblea è da anni un appuntamento centrale per la vita diocesana, per progettare il cammino della propria comunità, per affrontare le diverse tematiche che chiedono il suo intervento. Come stile, evidenzia il volto comunionale e sinodale di una comunità che si lascia guidare dallo Spirito; come metodo è quel percorso che porta a confrontarsi insieme, con passaggi logici e ordinati, per analizzare una situazione, valutarla alla luce del Vangelo e dei valori cristiani, per giungere a esprimere un giudizio e a operare delle scelte adeguate.

Due novità

L’Assemblea quest’anno è stata segnata da due significative novità. In primo luogo la data: dal tradizionale mese di settembre è stata anticipata ai primi di giugno per permettere al Vescovo di elaborare in tempo le linee pastorali per il prossimo anno. L’Assemblea ha avuto anche una nuova strutturazione per favorire il discernimento, vale a dire lo stile e il metodo che una comunità cristiana assume per leggere la Storia cercandovi i segni della presenza di Dio.

 

AUTORE: M. M.

LASCIA UN COMMENTO