A “L’Isola di Einstein” per scoprire come ci si diverte con la scienza

Tempo di lettura: 305 secondi

La scienza in forma divulgativa sarà la protagonista de “L’isola di Einstein” la manifestazione che si terrà all’Isola Polvese del lago Trasimeno nel fine settimana dal 30 agosto al 1° settembre. Numerosi gli eventi in programma ai quali sono stati invitati a partecipare divulgatori e scienziati da sette paesi europei. Tra i tanti spettacoli in primo piano quelli dedicati alla fisica e alla giocoleria, ma anche al suono e alle reazioni chimiche più sorprendenti.

Ancora più nel dettaglio tra le iniziative più attese la crociera astronomica sul lago e, a cinquant’anni dall’allunaggio, la storia dello sbarco sulla luna raccontata dallo storico, divulgatore e youtuber Adrian Fartade. Il collettivo di disegnatori Becoming X presenterà il suo spettacolo di live drawing, oltre a documentare dal vivo tutte le attività dell’isola. Il taglio del nastro è previsto alle ore 15.30 del 30 agosto alla presenza dell’assessore regionale alla cultura Fernanda Cecchini, del vice presidente della Provincia di Perugia Sandro Pasquali, del sindaco di Castiglione del Lago Matteo Burico, dell’assessore del Comune di Magione Vanni Ruggeri, del direttore regionale di Confcooperative Umbria Lorenzo Mariani, del vice presidente CdA GAL Trasimeno Orvietano Valter Sembolini e di Irene Biagini, presidente Psiquadro.

Crociera astronomica Il traghetto prenderà il largo per arrivare in mezzo al lago, osservare il cielo stellato e ascoltare storie di stelle, lune, pianeti e altri corpi celesti. Lontani dalle luci artificiali tra acqua e cielo, in viaggio insieme a esperti astronomi. A cura di Psiquadro, Planetario Danti, INAF, Osservatorio astronomico Valle D’Aosta. Con Stefano Sandrelli e Lorenzo Pizzuti (partenze da San Feliciano alle ore 20.30 e 22, al momento sold out anche in lista d’attesa).

‘Un piccolo grande passo. La storia dell’Apollo 11’ – a cura di Adrian Fartade A cinquant’anni dall’allunaggio, la storia dello sbarco sulla luna raccontata dallo storico, divulgatore e youtuber Adrian Fartade. Laureato in storia della scienza e storia dell’esplorazione spaziale, dal 2008 è attore teatrale presso la Nuova Accademia di Teatro d’Arte. Si occupa di divulgazione scientifica raccontando in modo teatrale la storia dell’astronomia e dell’esplorazione spaziale anche attraverso il suo canale Link2Universe. Ha collaborato a numerosi progetti, dalle scuole a trasmissioni televisive, come C’è Spazio su Tv2000, fino al Lucca Comics & Science (ore 21.30, Area Einstein).

L’Isola dei disegnatori – in collaborazione con Becoming X ‘Impact0 X’: disegno dal vivo su grande schermo e sonorizzazione per un cartone animato in presa diretta. I disegnatori del collettivo Becoming X, ispirati da alcuni dei temi più attuali di scienza e tecnologia, trasformano realtà, visioni e fantasie in immagini inattese (ore 21.30, Area Leonardo, presso Impact 0 Beach Bar). Nel corso del weekend, per la prima volta, Becoming X documenterà in tempo reale e dal vivo tutte le attività, attraverso un comic reporting della manifestazione realizzato dai disegnatori.

Einstein Light Painting – a cura di Next Sotto il cielo stellato dell’Isola Polvese, disegni di luce per realizzare sorprendenti fotografie (ore 20.30, replica sabato 31 agosto alla stessa ora).

Altri eventi in programma
Area Einstein:
– 16.30 ‘Magia o scienza?’, a cura di Cooperativa Ossigeno;
– 18.00 ‘Verso l’infinito e oltre’, con Alessio Perniola (Multiversi). Associazione di divulgazione scientifica, Multiversi organizza mostre interattive, laboratori, spettacoli, conferenze, giochi scientifici e corsi di formazione. Il suo fondatore e direttore Alessio Perniola è fisico e formatore professionista.
Area Leonardo:
– 15.30 ‘Exploding custard’, a cura di Ian Russell (UK). Ritorna all’Isola di Einstein uno dei “padri” della tradizione anglosassone degli show scientifici: Ian Russell sarà ospite per tutto il weekend con i suoi esperimenti interattivi che da oltre 30 anni affascinano il pubblico di tutto il mondo;
– 17.00 ‘Il giardino di Mendeleev’, a cura di Gabriele Pastori. 150 anni fa Dmitrij Mendelev inventa il sistema periodico e la Tavola per classificare gli elementi chimici. Anche l’Isola di Einstein festeggia questo capolavoro della scienza con tante attività, tra cui il ritorno di Gabriele Pastori, ricercatore di chimica industriale e divulgatore scientifico;
– 18.00 ‘Waterology’, a cura di Hisa Eksperimentov. Il gruppo di divulgatori del Museo della Scienza di Lubiana (Slovenia), già ospite di Isola di Einstein, proporrà lo spettacolo dedicato all’acqua ‘Waterology’.
Area Galileo:
– 17.30 ‘Il regno delle foglie’, con Mirko Revoyera. Contastorie umbro, autore teatrale e burattinaio, ha prodotto dal 1991 numerosi spettacoli per ragazzi. Tiene corsi di aggiornamento per insegnanti sulle tecniche della narrazione orale, presta la voce come speaker per spot radiofonici, documentari e produzioni televisive. È al suo ottavo audio-libro di favole per Egea Small.
Area Darwin:
– 17.00 ‘To bee or not to bee’, a cura di Lorenzo Monaco (Tecnoscienza). Giornalista professionista, è presidente di Tecnoscienza, associazione bolognese che si occupa di divulgazione scientifica e insegna giornalismo scientifico e ambientale all’Ordine dei giornalisti dell’Emilia Romagna;
– 18.30 ‘Di luna in luna. Storia di un’esplorazione che è appena iniziata’, con Stefano Sandrelli (INAF Italia), in collaborazione con Feltrinelli. Responsabile nazionale Didattica e Divulgazione per l’Ufficio Comunicazione dell’INAF dal 2016, Stefano Sandrelli ha curato per l’ESA – European Space Agency oltre 500 puntate di una rubrica di informazione sullo spazio, trasmesse da Rainews e Rai3. Tecnologo presso l’Osservatorio Astronomico di Brera, ha anche seguito le missioni di astronauti italiani come Paolo Nespoli, Roberto Vittori e Samantha Cristoforetti.

Tutte le giornate saranno animate da incursioni scientifiche; per la prima volta sull’Isola, in occasione dei 50 anni dell’Exploratorium, il museo scientifico interattivo di San Francisco, saranno allestite tre aree di installazioni interattive: ‘H2Orchestra’ di Mobile Music Museum, ‘Matti per la matematica’ di Psiquadro e ‘The little house of experiments’ di Hiša eksperimentov; l’Einstein Village ospiterà l’area dedicata agli sport, con l’anteprima degli Avanti Tutta Days, l’anteprima delle Notti dei Ricercatori e le attività a cura di INGV, Istat e CNR; il Centro Cambiamento Climatico e Biodiversità in ambienti lacustri e aree umide Arpa Umbria (ex convento degli Olivetani) sarà sede di attività non stop e incontri.

Info e trasporti L’Isola di Einstein è un evento interamente gratuito, a eccezione delle crociere astronomiche (biglietto intero 10 € / ridotto fino ai 10 anni 5 €; prenotazioni: 0754659547 / 3486976450). Il servizio pubblico di navigazione a pagamento gestito da Busitalia collega l’Isola Polvese tramite traghetti in partenza da San Feliciano e da Castiglione del Lago, secondo gli orari disponibili al link http://bit.ly/traghetti-isoladieinstein2019.

LASCIA UN COMMENTO