Valfabbrica, parrocchia che si rinnova anche con le “Famiglie del vangelo”

Tempo di lettura: 157 secondi

Valfabbrica_giovani nella chiesa di Santa Maria Assunta_facebookLa parrocchia di Valfabbrica, di cui sono parroco da tre anni, conta circa 2.500 persone, 800 famiglie, e si estende su un vasto e complesso territorio in cui sorgono numerose chiese, molte delle quali dedicate alla Vergine Maria. Nel corso dell’ultima visita pastorale, il vescovo mons. Domenico Sorrentino lanciò il progetto diocesano del rinnovamento pastorale delle parrocchie denominato “Comunità Maria – Famiglie del Vangelo” che fu subito accolto con la creazione di una prima comunità, composta da dodici persone e che ancora oggi si incontra periodicamente e continua il proprio cammino. In questo ultimo anno, proprio nel momento in cui la crisi della famiglia è molto forte, dall’esempio di quella prima cellula, abbiamo costituto altre quattro famiglie che mensilmente si incontrano e, partendo dalla Parola di Dio e sotto lo sguardo materno della Vergine Maria, si raccontano a cuore aperto e si arricchiscono vicendevolmente nella fede e nell’amore cristiano.

È proprio questo spirito che muove anche tutti gli altri gruppi parrocchiali. Penso ad esempio all’entusiasmante gruppo dei ministranti, circa venti bambini dai 9 ai 12 anni, che si alternano nelle celebrazioni per servire all’altare. Vive questo clima familiare anche il gruppo dei lettori che si è formato nel tempo e che settimanalmente, con una turnazione mensile, presta il proprio servizio nelle messe domenicali e in tutte le altre celebrazioni. Conoscere in anticipo la lettura permette loro di farla propria e di arrivare al cuore dei fedeli proclamando la Parola in modo tale che agisca e che sia efficace.

Il cuore della parrocchia è sicuramente rappresentato dai gruppi dei giovani e dei giovanissimi, ragazzi dai 12 ai 20 anni che si incontrano settimanalmente nelle conoscenza di Gesù a partire dalla Parola di Dio e da tematiche che variano ogni anno. L’amore per Gesù, che sentono come uno di loro, li spinge a partecipare, a confrontarsi, a parlare, ad aprirsi, a sentirsi famiglia; e tornano a casa ognuno arricchito dal confronto e dalla reciproca apertura. Molto attivo anche il gruppo Caritas che, oltre alla distribuzione mensile dei viveri, si preoccupa anche di intervenire in maniera puntuale, con pagamento di utenze, assicurazioni o altro sulla base delle esigenze delle varie famiglie in difficoltà. La nostra comunità, da tre anni, offre la possibilità di frequentare il catechismo a partire dai 6 anni fino ai 12 anni.

Questa scelta ha fatto sì che crescesse considerevolmente il numero di catechisti e di ragazzi che li affiancano, e che annualmente si formano soprattutto attraverso la Scuola della Parola. Anche ai bambini più piccoli abbiamo cercato di insegnare che la famiglia è la prima e vera scuola di fede e di Misericordia. Una grande grazia che in questo ultimo periodo ha raggiunto la nostra comunità è l’arrivo delle suore Cappuccine dell’Immacolata di Lourdes, che offrono servizio in parrocchia e ospitano i pellegrini che desiderano sostare a Valfabbrica durante il cammino del Percorso francescano. Inoltre le suore dal mese di gennaio, ogni lunedì, offrono un bellissimo momento di incontro che vede riunite persone anziane, sole, volontari in clima di gioia, di festa e di fraternità. La comunità parrocchiale di Santa Maria Assunta in Valfabbrica comprende anche le seguenti località: Poggio San Dionisio, Poggio Morico, San Donato, Montevillano, Monteverde, Coccorano, Giomici.

AUTORE: Don Antonio Borgo