Assisi. Il Bello (quello vero) dello spettacolo con il Joymix Team

Tempo di lettura: 174 secondi

I partecipanti al meeting
I partecipanti al meeting

Cosa è “il successo” per i cattolici? I giovani partecipanti al 2° Meeting nazionale del Joymix Team si sono posti questo interrogativo il 23-24 marzo ad Assisi. Le risposte, come è nello stile dell’associazione Nuovi Orizzonti, non si sono fatte attendere. La riflessione degli artisti giunti in terra francescana è stata stimolata da testimonianze e suggerimenti di personaggi famosi come Annalisa Colzi, Nando Bonini, Ania Goledzinowska e Francesca Fialdini. Il meeting, dal titolo “Quando è successo… essere artisti”, era guidato da Maurizio Fratamico che dal 2003 insieme al fratello Enzo e altri collaboratori si è messo al servizio dell’area Animazione e spettacolo dell’associazione Nuovi Orizzonti.

Il JoyMix Team infatti, attingendo al carisma di Chiara Amirante, lavora – con seminari, stage, concerti – per far fruttificare i talenti artistici di tutti coloro che desiderano portare l’annuncio della gioia piena nella società odierna. Gli organizzatori dell’incontro assissano hanno voluto conoscere non solo cantanti, musicisti, pittori, costumisti, ma tutte le persone che nella Chiesa cattolica credono nell’importanza dei vari “strumenti” della nuova evangelizzazione. La scrittrice Annalisa Colzi ha decodificato i messaggi di autodistruzione e relativismo che emergono talvolta dai brani di “artisti di successo” italiani e stranieri. Ma “il successo” nell’esperienza di Nando Bonini, ex chitarrista di Vasco Rossi, non corrisponde più con l’affannosa ricerca di potere e notorietà, bensì con il puntare quotidianamente al successo finale che profuma della gioia del paradiso e si nutre già su questa terra della bellezzza dell’eternità. Come non ricordare le parole di Benedetto XVI agli artisti nel 2009: “Cari artisti, l’esperienza del Bello, del bello autentico, non effimero né superficiale, non è qualcosa di accessorio o di secondario nella ricerca del senso e della felicità, perché tale esperienza non allontana dalla realtà, ma, al contrario, porta ad un confronto serrato con il vissuto quotidiano, per liberarlo dall’oscurità e trasfigurarlo, per renderlo luminoso, bello”.

La giornalista Fancesca Fialdini, della trasmissione A Sua immagine, ha messo in guardia dalla “dietrologia” di un pensiero dominante che si maschera di perbenismo, ma non deve ingannare il cristiano, che punta alle relazioni autentiche, oltre i cliché degli schermi e della carta stampata. Così, la ex top model Ania ha raccontato di come abbia abbandonato il mondo dello spettacolo dopo la conversione avvenuta a Medjugorje. Ecco allora che, confrontando le diverse capacità degli artisti – e non – riuniti dal JoyMix Team, ci si è soffermati a capire come combattere i comunicatori di menzogna e le falsità che attaccano il messaggio di speranza della Chiesa. Figura di esemplare coraggio rimane, anche per chi collabora con Nuovi Orizzonti, la testimonianza di vita di san Francesco d’Assisi, che ancora oggi desidera condurci all’essenza e alla semplicità, spogliandoci dalle tentazioni del denaro e della vanagloria.

Il nostro agire, come evangelizzatori non ignari delle potenzialità dei mezzi di comunicazione, non può che essere guidato e ispirato dallo Spirito santo. Lo ricorda ancora una volta, nella celebrazione eucaristica conclusiva con gli altri sacerdoti giunti ad Assisi, don Davide Banzato, assistente spirituale e responsabile dell’area Evangelizzazione di Nuovi Orizzonti. “Non fondate la vostra sicurezza soltanto sul vostro talento, ma abbandonatevi a un Dio che ci manda senza bastone e bisaccia, a due a due, per le strade del mondo a riportare l’amore del Risorto!” è il messaggio che, frutto della sua storia, don Davide consegna nella bellezza della domenica delle Palme a quanti concludono il Meeting con impegni di rinnovata responsabilità nel mondo dello spettacolo e dell’arte.

AUTORE: Giuseppe Scarlato