Bassetti incontra i rappresentanti dei Collegi universitari cattolici

Tempo di lettura: 70 secondi

Sono nove i Collegi universitari cattolici, maschili e femminili, presenti nella nostra città. I rappresentanti delle varie strutture si sono incontrati ieri pomeriggio con l’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il cardinale Gualtiero Bassetti, presso l’istituto Don Bosco di Perugia.

Come stanno i Collegi? Sono diventati dei semplici pensionati o sono ancora dei luoghi in cui si unisce accoglienza, ascolto ed educazione umana? A queste domande poste dall’arcivescovo, i rappresentanti dei vari istituti hanno voluto dare risposta. La crisi economica e il calo degli studenti dell’Università di Perugia – hanno sottolineato – si fanno sentire, portando la gran parte dei Collegi ad avere molti posti vuoti, mentre le spese restano invariate, con conseguenti problemi di natura economica.

Dal punto di vista educativo, non è facile instaurare un rapporto con i ragazzi, soprattutto perchè, a differenza del passato, chi sceglie di alloggiare nei Collegi cattolici non lo fa per scelta, ma per imposizione da parte dei genitori che optano per strutture più controllate e sicure rispetto agli appartamenti. Eppure la sicurezza – raccontano ancora dai Collegi – è sempre più un problema: sia per gli studenti, che escono di rado la sera (in particolare le ragazze), sia per gli istituti, colpiti da furti e vandalismi.

Durante l’incontro, comunque, i Collegi hanno confermato il lavoro comune da svolgere al fianco della Pastorale universitaria per proporre ai ragazzi momenti di confronto e riflessione comune.

Laura Lana

GALLERIA FOTOGRAFICA