Collepepe. I servizi liturgici e le feste tradizionali

Tempo di lettura: 139 secondi

Collepepe è una frazione del comune di Collazzone e con i suoi 1200 abitanti è il centro più popoloso del territorio comunale. Nel paese ci sono due chiese, quella principale dentro le mura del castello è dedicata a Santa Maria Assunta che custodisce due tele settecentesche, una raffigurante la Madonna del Carmine, l’altra con l’immagine dei santi Sebastiano e Pancrazio, mentre la chiesa piccola dedicata alla Madonna del Buon Consiglio è fuori dalle mura.

Le celebrazioni durante l’anno si tengono nella chiesa principale, mentre la chiesa piccola viene utilizzata nel mese di maggio e in particolari periodi dell’anno.

I gruppi che animano la liturgia

Le sante messe sono animate dal coro parrocchiale, nato alla fine degli anni sessanta per volontà dell’allora parroco e grazie alla buona volontà di ragazzi e adulti, accompagnato dalla musica della chitarra.

A Collepepe è attivo il “Pio Consorzio dell’Addolorata” composto da parrocchiani laici costituiti in associazione il quale si propone una vita di preghiera a sostegno della comunità parrocchiale. Per tutti i confratelli vivi e defunti è celebrata la messa pomeridiana ogni prima domenica del mese presso la chiesa parrocchiale.

I soci celebrano con devozione la festa dell’Addolorata la quinta domenica di Quaresima, partecipando alla messa, impegnandosi a fare la Confessione e Comunione sacramentale, e rinnovando la pagella annuale nella Priorata dell’Addolorata.

Nella parrocchia è presente un gruppo di ministranti e di chierichetti di tutte le età, che prestano con entusiasmo la loro disponibilità nel servizio dell’altare, cogliendo nel servizio domenicale il cuore e il centro di tutta la vita parrocchiale.

In questo contesto si distingue la figura di un accolito, che sostiene i ministri straordinari nella cura pastorale degli ammalati, collabora nei momenti di bisogno nella distribuzione della santa comunione e si occupa della preparazione delle celebrazioni. Egli supporta il lavoro di una sacrista unitamente a un gruppo di giovani della parrocchia che a turno prestano il loro servizio per un efficiente funzionamento della chiesa, vivendo questo servizio come una missione al servizio del popolo di Dio.

Le principali feste e solennità

È inoltre attivo il servizio delle “priorate” nelle principali solennità e feste dell’anno liturgico, con lo scopo di sostenere e favorire la vita parrocchiale.

I priori si rendono disponibili per il servizio nelle seguenti ricorrenze: festa del SS. Sacramento il 26 Dicembre (in occasione delle 40 ore), festa di S. Antonio abate (domenica adiacente il 17 Gennaio), Priorata del Purgatorio (domenica precedente l’inizio della Quaresima, ultima di carnevale), Pagelle del Pio Consorzio dell’Addolorata (quinta domenica di quaresima), festa paesana della Madonna del Buon Consiglio (prima domenica di maggio), festa paesana di S. Eurosia (terza domenica di maggio).

I santi patroni della comunità Collepepe sono Sant’Eurosia, San Sebastiano e San Pancrazio.

Leggi anche a proposito del gruppo giovani e della Caritas di Collepepe.

Manuela Cozzali

LASCIA UN COMMENTO