Dal Big Bang ai libri di antiquariato

In visita all’unica libreria antiquaria di Perugia

Tempo di lettura: 146 secondi

Paolo Mangionami all’interno della sua libreria

Per rinnovare il centro storico di Perugia, si può anche cominciare dall’antico. È stata appena aperta in cima a via dei Priori, al numero civico 22, la “Nuova Atlantide”, l’unica libreria antiquaria in tutta la città. In passato esisteva la “Amuletum” nella zona dell’hotel Giò, che però ha chiuso qualche anno fa; vi sono poi due o tre librai che trattano anche l’antico, ma Nuova Atlantide è in questo momento l’unico esercizio interamente dedito al mercato antiquario.

Il proprietario si chiama Paolo Magionami, classe 1971, nato a Città della Pieve. “Mi sono laureato in Fisica teorica all’Università di Perugia – racconta – con una tesi sulla Termodinamica dei buchi neri…”. Un momento, e ai “polverosi” libri da collezione come ci siamo arrivati? E qui comincia un racconto che sarebbe degno di certi romanzi dell’Ottocento.

“La svolta – risponde Magionami – è avvenuta all’Accademia nazionale dei Lincei a Roma… ma procediamo con ordine. Dopo la laurea mi sono iscritto a un master in Comunicazione della scienza presso la Scuola internazionale di studi avanzati (Sissa) di Trieste. E lì in giorno venne a tenere una conferenza il presidente dell’Accademia dei Lincei. Fu una folgorazione. Ho chiesto di poter trascorrere un periodo da loro, ed è stato attivato apposta uno stage per me presso il loro ufficio stampa. All’inizio non si sapeva neanche bene che cosa farmi fare, e io non avevo esperienza in quel settore. Però mi ero accorto che il loro sito internet conteneva scarse informazioni a fronte dei tesori immensi che possedevano. È cominciato così il lavoro di catalogazione elettronica alla Biblioteca nazionale dei Lincei e Corsiniana, che mi ha tenuto occupato dal 2001 al 2007. Retribuito, a parte il primissimo periodo”.

Nel frattempo, però, si divideva tra Roma e Perugia. “Nel 2002 sono stato tra i tre fondatori della cooperativa Psiquadro, che organizza ogni anno il Science Fest, iniziative per le scuole, ecc. Attività che ho interrotto nel 2011 per dedicarmi a tempo pieno alla libreria”. La prima sede era situata lungo l’Acquedotto, poi Nuova Atlantide si è trasferita in centro.

“Dal 2009 ho anche cominciato a scrivere – aggiunge. – Sono al quinto libro, con opere di divulgazione scientifica sulla Luna o sulle macchine volanti, oltre a un romanzo e racconti in cui la storia della scienza viene riletta in modo alternativo, un po’ grottesco”. Per saperne di più si può consultare il suo blog personale, www.paolomagionami.it. Il sito della libreria invece è www.librerianuovaatlantide.it.

I volumi esposti in vetrina e all’interno affascinano per la loro mole, per la cura dei dettagli, per quel colore antico della carta. Testi di fisica e matematica, ma anche giurisprudenza, storia, prime edizioni letterarie, con esemplari mozzafiato che risalgono addirittura al Cinquecento. Antichità non è affatto sinonimo di immobilismo. Provare per credere: al sottoscritto, Paolo Magionami ha procurato un libro che cercavo alla disperata da esattamente un quarto di secolo.

AUTORE: Dario Rivarossa