Diocesi Perugia. Corso di formazione all’impegno sociale e politico

La sede del corso è Montemorcino

Tempo di lettura: 132 secondi

Si inaugura giovedì 28 novembre alle ore 18 presso il centro pastorale “Mater Gratiae” a Montemorcino il percorso formativo all’impegno sociale e politico promosso dall’ufficio diocesano di Pastorale sociale.

perugiaObiettivo del corso – spiega il direttore dell’Ufficio mons. Fausto Sciurpa, richiamando il documento Cei del 1989 La formazione all’impegno sociale e politico – è “formare animatori di comunità che nel proprio territorio, nelle proprie aggregazioni, facciano crescere una sempre più radicata consapevolezza che l’educazione all’impegno sociale e politico è parte costitutiva della formazione cristiana”.

“Il Concilio ecumenico Vaticano II – aggiunge – nella Gaudium et spes aveva sottolineato che ‘tutti i cristiani devono prendere coscienza della propria speciale vocazione nella comunità politica.. sviluppando in se stessi il senso della responsabilità e la dedizione al bene comune’ (GS 75) e i Vescovi, negli orientamenti pastorali dell’episcopato italiano per il decennio 2010-2020 Educare alla vita buona ribadiscono, anche alla luce della profonda crisi che attraversa il Paese, la necessità di ‘una seria educazione alla socialità e alla cittadinanza, mediante un’ampia diffusione dei principi della dottrina sociale della Chiesa, anche rilanciando le scuole di formazione all’impegno sociale e politico’”.

Il percorso formativo proposto ha la durata di due anni, con una media di quindici incontri all’anno. Al termine verrà rilasciato un attestato che certifica la partecipazione e l’impegno.

L’anno 2013-2014 si sviluppa su tre assi: 1) Le radici biblico-teologiche-spirituali dell’impegno al servizio del Vangelo nella comunità degli uomini. Riguarda la fomazione della coscienza nelle sue motivazioni portanti e nelle sue scelte fondamentali; 2) Il contesto. Riguarda la conoscenza delle problematiche che oggi rendono urgente una presa di responsabilità verso la comunità sociale, civile e politica in cui si vive; 3) La memoria: i problemi, le scelte, le motivazioni, gli strumenti che in diverse situazioni storiche i credenti cattolici hanno messo in campo.

Nel secondo anno, 2014-2015, saranno affrontate tematiche specifiche tratte dalla dottrina sociale della Chiesa, dalla realtà storica, dalle modalità di impegno già esistenti o da immaginare per il bene comune.

La sede degli incontri è il centro pastorale “Mater Gratiae” a Montemorcino, il primo e secondo venerdì del mese (programma completo, temi, docenti e date sarà dato al primo incontro), dalle 18 alle 20. Destinatari sono giovani dai 18 ai 35 anni, e adulti con responsabilità educative.

Per l’iscrizione ci si può rivolgere all’ufficio di Pastorale sociale, che si trova a Montemorcino, strada S. Galigano – S. Lucia, 12A, aperto il lunedì dalle 10.30 alle 12.30; tel. 075 5750364. L’iscrizione può essere fatta anche per posta elettronica a lavoro@diocesi.perugia.it, indicando nome, cognome, età, residenza, recapiti telefonici, eventuale gruppo, movimento, associazione di appartenenza. Si può contattare anche il direttore dell’Ufficio, don.fausto@alice.it, tel 075 5723780.