Esploratori della Memoria

Le scuole vincitrici del concorso per il censimento di monumenti ai caduti delle due Guerre mondiali presenti in territorio umbro

Tempo di lettura: 107 secondi

La lapide al monumento ai caduti ternani ingresso passeggiata
La lapide al monumento ai caduti ternani ingresso passeggiata

Più di 400 giovani “esploratori della memoria”: sono gli studenti delle 27 classi di 14 scuole dell’Umbria che hanno partecipato a un concorso indetto dal Comitato regionale dell’Anmig (l’associazione dei mutilati ed invalidi di guerra) per fare conoscere alle nuove generazioni le vicende della storia moderna d’Italia e rafforzare la cultura della pace. La premiazione si è svolta il 3 maggio al Centro congressi “Capitini” di Perugia con la partecipazione della fanfara dei bersaglieri.

Il concorso, giunto alla 2a edizione, si inserisce nel progetto “Pietre della memoria” che consiste nel catalogare in Umbria lapidi, monumenti, steli, cippi e lastre commemorative che ricordano persone e fatti della Prima e della Seconda guerra mondiale. Tutti i dati sono archiviati nel sito internet www.pietredellamemoria.it, dove si possono cercare i nomi dei caduti nelle due guerre e tutte le informazioni storiche sulle pietre censite. Un sito aggiornato continuamente dove anche i visitatori possono inserire nuove informazioni.

Gli studenti, in questa edizione del premio, hanno censito 83 pietre della memoria, prodotto 24 servizi video e un audio con interviste, raccolto più di 200 fotografie e documenti originali. Grazie al loro contributo e a quello di enti, associazioni e volontari sono più di 300 le “pietre della memoria” che si possono consultare sul sito.

L’Anmig, il cui presidente regionale è il cav. Serafino Gasperini, in Umbria ha 11 sezioni con 1.431 soci storici, 250 nuovi soci e oltre 900 aderenti alla omonima Fondazione. L’associazione si propone di promuovere, “nel ricordo del dovere compiuto per la patria e nell’auspicio della eliminazione delle guerre, ogni iniziativa diretta al consolidamento della pace, della cooperazione e dell’amicizia tra gli Stati, nonché allo sviluppo del civile, giusto e democratico progresso del popolo italiano”.

Queste le scuole vincitrici della seconda edizione del concorso Esploratori della memoria: Direzione didattica I circolo “G. Matteotti Semonte” Gubbio per le scuole elementari; Icf “Melanzio” di Montefalco per le medie inferiori; Ipssart “G. De Carolis” di Spoleto per le superiori. Premi speciali sono stati assegnati alle scuole medie inferiori “G. Leopardi” di Otricoli e alla “Leonardo Da Vinci – O. Nucola” di Terni.

AUTORE: Enzo Ferrini