Eventi natalizi di solidarietà nella diocesi di Terni

Tempo di lettura: 137 secondi

“Il Natale torna per essere amico, e ci suggerisce che questo tempo di crisi non è solo una condanna, è anche un’opportunità – ricorda l’arcivescovo Vincenzo Paglia nel messaggio per il Natale 2012. Un momento opportuno per una svolta, per ripensare il nostro modo di vivere, per ridisegnare gli ideali per cui vale la pena spendere la vita. E richiede un sussulto morale sia personale che collettivo”.

Le celebrazioni in preparazione al Natale sono cominciate come ormai tradizione dalla fabbrica, con la messa presieduta da mons. Paglia per i lavoratori e i loro familiari.

“Natale torna perché siamo noi ad avere bisogno di una rinascita, è questo nostro Paese che ha bisogno di rinascere e di riprendere a sognare, è il mondo intero che spera in un 2013 un po’ più sereno – ha detto il presule ai lavoratori -. Ma il mondo cambia se il nostro cuore cambia. Se noi rimaniamo gli stessi di sempre, non c’è la speranza nuova. Natale torna come un giorno amico, come un giorno di gioia e di letizia. Certo, se guardiamo la situazione storica è difficile essere lieti con il lavoro che manca, con le aziende che chiudono. La letizia nasce però dalla consapevolezza che Signore, come oggi in fabbrica, continua a starci accanto: la Sua vicinanza e la Sua forza ci aiuteranno a superare anche i momenti più difficili. A differenza di altre situazioni, e non mi riferisco solo a Taranto, all’acciaieria di Terni è più vicina la speranza, la compagnia e la solidarietà di tanti. Vedo convergere l’attenzione verso questo stabilimento, perché non solo resti compatto ma possa trainare la stessa città verso una prospettiva più serena”.

Ed una grande famiglia allargata sarà quella che il 25 dicembre si ritroverà in cattedrale per il pranzo di Natale con il Vescovo. Un bell’incontro di festa, amicizia e condivisione per non far sentire nessuno solo ed escluso proprio nel giorno in cui Gesù nasce per donare il suo amore a tutti. Una grande famiglia che mostra il volto bello dell’amore e della solidarietà tra tutti, senza distinzione alcuna.

Per i detenuti della Casa circondariale di Terni, la Caritas diocesana organizza giovedì 27 dicembre alle ore 14 la tombola e il 28 dicembre alle ore 14 una festa con la partecipazione dell’attrice ternana Emanuela Aureli.

All’insegna della solidarietà, amicizia e fraternità, la festa della Befana organizzato della San Vincenzo de’ Paoli con il contributo della Fondazione Carit di Terni e Narni, giunta alla sesta edizone, che si terrà il 5 gennaio 2013 alle ore 20 a villa Spirito Santo. Un grande cenone con circa 400 ospiti: anziani, poveri, extracomunitari assistiti dall’associazione caritativa e volontari, impegnati nel servizio e nell’animazione, la tombolata con ricchi premi in generi alimentari e la distribuzione di regali ai bambini con l’arrivo della Befana.

AUTORE: Elisabetta Lomoro

LASCIA UN COMMENTO