Festa del ringraziamento

Si celebrerà domenica 9 novembre

Tempo di lettura: 78 secondi

Domenica 9 novembre, alla messa delle ore 11, si celebrerà la festa di ringraziamento per tutti i lavoratori, organizzata dalla confraternita di Sant’Antonio. Tale confraternita vuole ampliare il ‘concetto di lavoro’ non limitandolo solo a chi attivamente si impegna in differenti attività lavorative, ma allargandolo a tutte quelle attività ecclesiali, culturali, sociali, politiche e di volontariato che tanto aiutano il bene della nostra gente e della nostra città. Per questo, l’invito ad essere presenti è rivolto sia a chi materialmente produce cose (operai, artigiani, industriali, impiegati, insegnanti, agricoltori, commercianti, ecc.) sia a chi umanamente e spiritualmente collabora alla maturazione delle persone migliorando la qualità della vita (gruppi ecclesiali, associazioni di volontariato, enti vari, cittadini, forze dell’ordine, protezione civile, ecc.). Con la celebrazione della messa delle ore 11 di domenica 9 novembre, siamo tutti chiamati a ringraziare il Signore. Chi lo desidera (come negli anni passati), potrà evidenziare con un ‘segno’ (manufatto del proprio lavoro; oggetto per la chiesa; un’offerta da finalizzare per le opere di bene, ecc.) il proprio grazie al Signore. Enti o associazioni sono invitati a portare il proprio stendardo o gagliardetto. Ricordiamo, in sintesi, il programma della giornata: ore 10.30 – riunione in piazza di tutte le ditte, enti, associazioni; ore 10.45 – entrata solenne del gonfalone del Comune di Bastia Umbra e degli stendardi delle ditte, enti e associazioni; ore 11 – messa, nel corso della quale si terrà la processione offertoriale con i ‘segni del ringraziamento’ dei vari partecipanti. All’offertorio la confraternita di Sant’Antonio offrirà a chi partecipa alla messa un ricordo della celebrazione, come segno di stima e di affetto.