‘Festival di Musica Sacra di Todi’ : dal 9 al 12 settembre la VII edizione

La cornice del Tempio di Santa Maria della Consolazione, è pronta ad accogliere dal 9 al 12 settembre la settima edizione dal Festival di Musica Sacra di Todi. L’evento organizzato dell’Ente tuderte di assistenza e beneficenza (Etab) in collaborazione con il Pontificio istituto di Musica sacra e l’associazione Suoni dal legno, torna con un cartellone di qualità tra excursus storico-musicali, concerti e un importante simposio dedicato alla musica religiosa.

Avvio giovedì 9 settembre alle 21 con Laude novella sia cantata. Un percorso storico sulla Lode alla Vergine Maria, dal canto gregoriano fino agli autori contemporanei, con interventi strumentali e voce recitante di Marco Tomassi, su musiche di Durante, Sant’Alfonso, Puccini e Miserachs. La voce di frate Alessandro Giacomo Brustenghi dell’Ordine dei frati minori, accompagnato dalle chitarre dell’800 di Emiliano Leonardi e Stefano Falleri e dal pianoforte Lelyzaveta Pluzhko. Secondo appuntamento, venerdì 10 alla stessa ora, con il Duo composto da Marie Stockmarr Becker alla viola e Ilaria Macedonio al clavicembalo in un programma su musiche di Johann Sebastian Bach. L’evento, su proposta di Luca Garbini, è stato organizzato con lo speciale patrocinio della Reale Ambasciata di Danimarca e dell’Accademia di Danimarca a Roma. L’Orchestra Giovanile Agimus, diretta da Salvatore Silivestro, sarà, invece, protagonista del concerto di sabato 11 dedicato a pagine di Bach, Haendel, Silivestro, Stradella, Verdi e Wohll.

Chiuderà la settima edizione dal Festival di Musica Sacra di Todi l’incontro sul tema La Luce della Musica. Luci ed ombre, suoni e silenzi come metafore del cuore. Al simposio, in programma domenica 12 settembre alle ore 19.15, dedicato in particolare al teatro musicale di Mozart e alla produzione vocale nel Rinascimento e nel Barocco, parteciperanno Vincenzo De Gregorio, direttore artistico del festival e preside del Pontificio Istituto di Musica Sacra; Luca Della Libera, docente di storia della musica e critico musicale del quotidiano Il Messaggero; Marco Jacoviello, filosofo della musica, docente e scrittore, e il maestro Emiliano Leonardi, codirettore artistico della rassegna. Un approfondimento, che sarà l’occasione per indagare la tematica degli universali percettivi nella musica, ossimori in musica come campi semantici aperti: luce e buio, suono e silenzio.

A coordinare i lavori del simposio, che ha ottenuto molti patrocini tra cui quello della Regione Umbria e del Comune di Todi, sarà Claudia Orsini, presidente di Etab, mentre porteranno il loro saluto il preside del Liceo Jacopone da Todi Sergio Guarente e Vittorio Scanu. Laura Toppetti proporrà una Lode a Maria.

Gli eventi sono a ingresso libero e gratuito, fino a esaurimento posti, per questo gli organizzatori consigliano di arrivare con anticipo. Per accedere, è necessario esibire il Green Pass o i risultati di un tampone effettuato entro le quarantotto ore. In occasione dei concerti, per chiunque volesse contribuire, saranno promosse iniziative solidali di raccolte fondi devolute in favore dei Gruppi di volontariato vincenziano di Todi.

LASCIA UN COMMENTO