Gianluca Bianchi nuovo sacerdote

Narni. L’ordinazione sarà presieduta dal vescovo mons. Paglia, si terrà sabato 25 nella concattedrale

Tempo di lettura: 121 secondi

La diocesi è in festa per l’ordinazione sacerdotale di Gianluca Bianchi che avverrà sabato 25 febbraio, alle ore 17, nella concattedrale di Narni, per imposizione delle mani del vescovo Vincenzo Paglia. Gianluca è un giovane romano, laureato in Filosofia, che ha fatto esperienza lavorativa nel campo dell’assistenza a disabili ed anziani, in una cooperativa sociale. Quest’esperienza è stata fondamentale per il maturare della sua vocazione. Durante gli ultimi anni di lavoro ha ripreso gli studi conseguendo il baccalaureato in Teologia presso la Gregoriana, e ha conosciuto i Carmelitani Scalzi della Provincia romana. Nel 2008 è giunto in diocesi dove ha approfondito la propria formazione al Pontificio seminario regionale umbro di Assisi, conseguendo la licenza in Teologia fondamentale presso l’Istituto teologico di Assisi. Per la nostra diocesi è un segno di speranza e anche un impegno costante per una più intensa pastorale vocazionale. I presbiteri, infatti, come scrive san Paolo alla comunità cristiana di Roma, “sono presi tra gli uomini e costituiti in favore degli uomini stessi nelle cose che si riferiscono a Dio, per offrire doni e sacrifici per i peccati; vivono in mezzo agli altri uomini come fratelli”. Gianluca, in virtù della sacra ordinazione e della missione che riceverà dal Vescovo, svolgerà il medesimo servizio di Cristo maestro, sacerdote e re. Egli diviene ministro della Parola di Dio, della santificazione con i sacramenti e l’eucaristia, guida ed educatore del popolo di Dio. Chi conosce il rito dell’ordinazione sacerdotale sa che il Vescovo interrogherà Gianluca sulla sua volontà di esercitare il ministero sacerdotale per tutta la vita nel grado di presbitero, come suo fedele cooperatore nel servizio del popolo di Dio, sotto la guida dello Spirito Santo. Inoltre, gli chiederà di adempiere degnamente e sapientemente il ministero della Parola nella predicazione del Vangelo e nell’insegnamento della fede cattolica; gli dirà che è chiamato a celebrare con devozione e fedeltà i misteri di Cristo secondo la tradizione della Chiesa, specialmente nel sacrificio eucaristico e nel sacramento della riconciliazione a lode a Dio e per la santificazione del popolo cristiano. Gianluca entrerà così nella comunità presbiterale e inizierà il suo ministero, su mandato del Vescovo, nella parrocchia di Sant’Antonio in Narni Scalo. A lui e ai giovani che stanno percorrendo il cammino verso il sacerdozio il nostro affetto, le nostre preghiere e la nostra comunione fraterna. E a tutti i giovani auguriamo di interrogarsi seriamente sulla loro vocazione e sulla loro missione da svolgere nella vita.

AUTORE: Mons. Piergiorgio Brodoloni