I colori, veri maestri di vita

Acquasparta. Enorme successo 150 presenze - dell’oratorio estivo con il progetto Overy

Tempo di lettura: 156 secondi

Anche quest’anno ad Acquasparta gli animatori dell’Azione cattolica ragazzi della parrocchia, magistralmente coordinati dalla infaticabile Sara Marcucci, hanno organizzato l’oratorio estivo, iniziato il 20 giugno e conclusosi domenica 17 luglio, con la messa ed una festa a cui hanno preso parte le famiglie dei partecipanti e l’intera comunità. Oltre 150 i bambini che hanno ravvivato la significativa esperienza dell’oratorio, un record che ha sicuramente chiesto agli animatori, nelle quattro settimane, un “supplemento” di energia, di entusiasmo e di meticolosità organizzativa. Colmi di gioia per la buona riuscita, alcuni educatori Acr ci parlano di “Overy… scelte a colori!”, ossia il tema sviluppato questa estate. “Pennello, secchiello, sgabello il cuore fan più bello: fiori, fate e crostate aiutate questi ragazzi a trovare le strade per loro disegnate… è la filastrocca che Fata Mathilda, Nero e Caffè (due simpatici gatti!) ci hanno insegnato durante l’oratorio estivo mentre ci raccontavano la storia di sei ragazzi e di una vacanza molto particolare. Stefano, Daniele, Erica, Margherita, Guglielmo e Giacomo scopriranno che ad Overy non tutto è quello che sembra e che la magia dei colori non è altro che la magia della vita. Tra lavoro e divertimento, paure e gioie, questi ragazzi hanno affrontato molte difficoltà, che hanno messo alla prova i loro desideri e la loro amicizia, ma hanno imparato che ogni buona scelta è una strada che dà colore alla vita e aiuta a scoprire il grande sogno, che come un seme è stato posto nel cuore di ciascuno e attende solo il loro ‘sì’ per poter germogliare”. Ogni giorno, attraverso delle scenette realizzate dagli animatori, i simpatici amici di Overy raccontavano ai ragazzi un pezzetto della particolare vacanza facendoli entrare nel vivo della storia, dando loro ogni volta un messaggio: la libertà di scelta, l’attenzione al bello che è intorno a noi, l’amicizia, la sincerità, l’indecisione e l’illusione di poter fare tutto da soli, il riconoscersi bisognosi di aiuto, la fiducia negli altri e in Dio che ha posto nei cuori i grandi sogni, l’importanza di fare scelte decise, la pazienza, l’esperienza del fallimento da cui può e deve nascere il desiderio di ripartire, il perdono… insomma una vita bella e piena di sogni e di scelte fatte in grande! “Insieme agli amici di Overy – aggiunge Alessia, una delle educatrici – non poteva mancare di certo il più grande degli amici, Gesù, che ogni mattina ci ha aiutato a trovare, attraverso le parole del Vangelo di Matteo, tante cose in comune tra l’avventura di quei ragazzi e la vita di tutti giorni, così da farci comprendere la via migliore per affrontare con coraggio e determinazione la vita con le sue difficoltà”. Insieme a tutto ciò, ovviamente, non sono mancati, nella seconda parte della mattinata, i giochi e diversi laboratori (cucito, mezzo punto, traforo, decoupage…); poi, la piscina (una volta a settimana) e varie gite. “Un mix di elementi frizzanti che speriamo – conclude Alessia – abbiano contribuito a far crescere umanamente e nella fede tutti, ragazzi ed animatori (tra cui anche alcuni genitori). E ringraziamo il Signore per averci permesso di vivere insieme ai nostri bambini un’altra piccola estate”.

AUTORE: Michela Massaro