I vescovi dell’Umbria hanno incontrato il presidente dell’Anci Michele Toniaccini

 

Il 23 aprile presso il Seminario regionale di Assisi, si è svolta la riunione della Conferenza episcopale umbra (Ceu). I Vescovi, tra l’altro, hanno incontrato il presidente dell’Associazione nazionale Comuni italiani dell’Umbria (Anci), Michele Toniaccini, sindaco di Deruta.

Oratori, comunità di accoglienza e l’importante impegno delle Caritas

In un clima di grande cordialità, sono state affrontate tematiche significative sia per la Chiesa che per la società civile. Si è parlato del prezioso ruolo degli Oratori nel cammino educativo delle giovani generazioni, delle comunità di accoglienza per giovani in difficoltà a seguito di dipendenze, ed è stato evidenziato l’importante impegno delle Caritas in collaborazione con enti pubblici per far fronte alle difficoltà di tante persone e famiglie.

Il ringraziamento del presidente della Ceu mons. Renato Boccardo

L’arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Ceu mons. Renato Boccardo ha ringraziato Toniaccini per l’intesa esistente tra i Comuni e le parrocchie in favore delle popolazioni del territorio, auspicando che possa crescere sempre più: «Abbiamo apprezzato l’iniziativa del Presidente dell’Anci Umbria di farci visita, portando il saluto dei suoi colleghi sindaci, e abbiamo confermato la reciproca disponibilità ad incrementare forme di collaborazione che favoriscano la ripresa e il consolidamento del tessuto sociale ed economico, ma soprattutto umano, dopo il difficile tempo difficile della pandemia da Covid-19.

Toniaccini: “la persona e la famiglia devono tornare al centro dell’azione di noi sindaci”

«Oggi – ha detto Michele Toniaccini – si rafforza il dialogo tra l’istituzione civile e quella ecclesiale. Solidarietà, collaborazione, fede e spirito civico sono gli elementi essenziali e necessari che ci vedono coinvolti nel progettare un nuovo percorso volto a superare questo momento caratterizzato non solo da una crisi economica, ma anche morale, civile e relazionale. Una crisi anche di valori che possiamo e dobbiamo condividere con la Chiesa: la persona e la famiglia, fulcro della nostra società, devono tornare al centro dell’azione di noi sindaci. La missione di ogni politico deve essere ricca di ideali e di valori».

LASCIA UN COMMENTO