In Gesù Cristo il nuovo umanesimo

Assisi. Il Teologico promuove una Giornata di studio in preparazione al convegno ecclesiale nazionale di Firenze

Tempo di lettura: 190 secondi

Chiostro-teologicoPromossa dall’Istituto teologico (Ita) con l’Istituto Superiore di Scienze religiose (Issra) di Assisi, si terrà martedì 25 marzo ad Assisi una giornata di studio in preparazione al 5° Convegno ecclesiale nazionale che si terrà a Firenze dal 9 al 13 novembre 2015. Dopo il Convegno ecclesiale di Verona del 2006 che aveva un tema di immediata comprensione: “Testimoni di Gesù risorto, speranza del mondo”, il convegno di Firenze si presenta con un tema meno popolare: “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”. Su questo la Conferenza episcopale italiana attraverso una “lettera” di “Invito a Firenze 2015” (il file si può scaricare dal sito www.chiesacattolica.it), il Comitato preparatorio ha chiesto a tutte le Chiese locali, e in particolare ai Consigli presbiterali e pastorali, alle Facoltà teologiche e Istituti di Scienze religiose, alle Consulte dell’apostolato dei laici, alle associazioni e movimenti, di dare il proprio contributo alla preparazione del documento preparatorio. È una risposta a questo invito a “camminare insieme” la giornata dell’Ita nella quale si confronteranno teologi, filosofi, biblisti, storici, martedì prossimo. Ad aprire la lunga serie di interventi sarà padre Giulio Michelini ofm, biblista, docente dell’Ita e membro della Giunta del Comitato preparatorio del 5° convegno ecclesiale.

Padre Giulio, perchè questo tema che a molti risulta piuttosto ostico?

“L’espressione ‘nuovo umanesimo’ può risultare di difficile immediata comprensione. A guardar bene, non c’è una sola definizione di ‘umanesimo’, e se ad esso normalmente si conferisce il senso che deriva dalla sua nascita nei secoli XIV-XV, a partire dalla rinascita degli studi classici (studia humanitatis), e dalle conseguenze che essi ebbero per la concezione dell’essere umano e del suo ruolo nel creato e nella storia, altri significati via via sono stati aggiunti a quel primo uso del termine… E poi, che cosa si intende esattamente con ‘nuovo’ umanesimo? E questa concezione in quale modo può essere intesa in riferimento a Gesù Cristo?”.

Sono le domande su cui daranno il loro contributo i 16 esperti che parleranno martedì?

“Per fare il punto sulla questione e studiare da vicino il tema dell’uomo, in questa epoca già considerata da molti non più semplicemente umana, ma ‘post-umana’, o ‘trans-umana’, abbiamo pensato una giornata di studio organizzata dai docenti dell’Istituto teologico di Assisi e dell’Istituto Superiore di Scienze religiose”.

Una iniziativa per esperti dunque?

“Non solo, poiché l’evento, di livello scientifico ma con intendimenti divulgativi, è aperto a tutti gli interessati, e cercherà di problematizzare con una specie di brainstorming tutte le questioni inerenti il tema, vedendole da vicino dal punto di vista biblico, teologico, filosofico, e di altre discipline”.

Il programma della giornata

“IN GESÙ CRISTO IL NUOVO UMANESIMO”

Assisi, martedì 25 marzo – Sede: Istituto Teologico (Aula Dono Doni)

(Ora, relatore e tema)

9.00 Giulio Michelini Verso il convegno ecclesiale di Firenze 2015

9.20 Romano Piccinelli Lettura teologica dell’Invito a Firenze

9.40 Paolo BenantiRoberta Vinerba Le nuove antropologie e la sfida alla dignità dell’uomo

10.10 Gianni Cappelletto Per una chiesa esperta in umanità. Suggestioni bibliche a partire da Gen 1-11

10.30 Simona Segoloni «Non c’è giudeo né greco, né schiavo né libero, né maschio e femmina» (Gal 3,28). Chiesa, comunione e discriminazioni.

10.50 Matteo Monfrinotti Per un umanesimo cristiano: Clemente d’Alessandria e Gregorio di Nissa a confronto

11.10 Lorenzo Spezia L’idea di natura: genesi e prospettive per un nuovo umanesimo

11.20 Roberto Romio L’educazione religiosa nell’emergenza educativa: Come rispondere?

12.00 Paolo Capitanucci Nuovi umanesimi e scienze dei francescani

12.20 Marcella Serafini Ripensare la persona. Nuovo umanesimo e “ottimismo” francescano.

– Buffet per tutti i partecipanti

14.30 Francesco Testaferri “Un umanesimo non umano”: spunti di riflessione

14.50 Flavia Marcacci Metafisiche e nature negli sviluppi della filosofia della scienza

15.10 Fausto Sciurpa La cultura antropologica, tra logos ed agape

15.30 Edoardo Rialti «Come le stelle del cielo»: umanesimo in Dante e Boccaccio.

15.50 Guglielmo Spirito «All’ombra delle querce, attesi». Sentirsi a casa nel mondo post-moderno

16.10 Pietro Maranesi Web e spazi relazionali sacramentali

AUTORE: Maria Rita Valli