In questo numero. Si lavora per il dopo Covid – Il 2 giugno: perché fare festa – Chiesa italiana in sinodo

Questa settimana su La Voce (Leggi tutto nell’edizione digitale)

l’editoriale

Il miracolo di quel 2 Giugno

di Pier Giorgio Lignani

Settantacinque anni dal 2 giugno 1946. Festa della Repubblica, si dice abitualmente, perché quel giorno gli elettori italiani votarono il referendum tra la forma monarchica dello Stato e quella repubblicana, facendo vincere la seconda. Ma si potrebbe dire meglio: festa della nazione italiana. O anche festa della Costituzione. Perché il voto non fu solo quella scelta che oggi ci può sembrare lontana nel tempo (…)

Focus

La Madre di Dio nella teologia oggi

di Dario Rivarossa

Nel profluvio di libri dedicati alla Madonna prodotti nel corso dei secoli, tra i titoli più coraggiosi va senz’altro annoverato Carne di donna. Raccontando Maria di Nazaret, appena pubblicato da Simona Segoloni Ruta. Docente all’Istituto teologico di Assisi, l’autrice ha presentato il volume in una videoconferenza organizzata dall’Istituto Conestabile Piastrelli di Perugia. Quella di Maria – ha premesso – “è stata una vita umana, fatta di carne, di storia, di cibo da preparare, di sofferenze, di gioie (…)

C’è speranza per la Terra Santa?

di Tonio Dell’Olio

Se questa fragile tregua tra Israele e Palestina fosse duratura, sarebbe iniziato il tempo della ricostruzione. Il tempo, cioè, in cui non solo le case e le infrastrutture, ma anche la coscienza delle persone chiedono di essere ricostruite con dosi generose di fiducia nel futuro e, possibilmente, convertendo la relazione… (pag. 10)

Nel giornale

Il cuore oltre l’ostacolo

Sì, è vero, anche l’estate scorsa era stata segnata dall’ottimismo, poi… il ritorno del virus. Ma adesso abbiamo “l’arma in pugno”, abbiamo i vaccini.

L’Umbria peraltro segna un ritardo nell’inoculazione per fasce d’età, ma la strada giusta ormai è intrapresa. Tante le storie che ancora caratterizzano questa fase di passaggio, tra chi sceglie di sposarsi in forma spartana e chi aspetta di poter fare le cose in grande.

I ristoranti attendono il momento in cui potranno di nuovo accogliere i clienti anche al chiuso. Al via anche le sagre, seppure non ovunque, per difficoltà logistiche.

CHIESA

Il Papa e la Cei, insieme, per avviare in Italia il cammino del Sinodo più “sinodale” di tutti i tempi

PATTO EDUCATIVO

Accordo nazionale tra Azione cattolica e scout Agesci. Avrà ricadute anche nelle singole parrocchie

CHIESA E MEDIA

Giornata comunicazioni sociali: i catechisti sono un “ministero laicale”, possono esserlo anche i giornalisti?

TURISMO

Il settore riparte! “Io amo 
il mare dell’Umbria”, senza dimenticare chi ama i luoghi santi. Come fare

LASCIA UN COMMENTO