Insegnanti di Religione: testimoni credibili

Tempo di lettura: 106 secondi

Mercoledì 20 giugno si è svolta presso la chiesa degli Zoccolanti la tradizionale messa di fine anno scolastico per gli insegnanti di Religione cattolica della diocesi di Città di Castello insieme a mons. Domenico Cancian. Durante l’omelia il Vescovo ha ricordato come per tutti gli insegnanti, e in particolar modo per gli insegnanti di Religione, sia fondamentale saper essere dei “testimoni credibili” più che degli “impeccabili maestri”; ciò che si deve trasmettere, dunque, non sono solo dei contenuti o delle nozioni, ma soprattutto la passione con la quale si parla di quei contenuti, che nel caso della religione hanno a che fare con le realtà più profonde della vita. L’insegnante non può essere allora “semplice ripetitore” di ciò che sa, ma deve diventare testimone che attesta che quella verità che indica, è essa stessa da lui cercata e trovata ogni giorno nella propria vita, questo lo potrà rendere dinanzi ai ragazzi che incontra credibile testimone della Verità. Alla fine della messa non si è persa l’occasione per tracciare un bilancio del lavoro svolto quest’anno e per lanciare uno sguardo all’anno venturo. Nel 2011-2012 l’Ufficio scuola diocesano ha proposto ed organizzato una serie di incontri di aggiornamento e formazione con il secondo livello del Metodo Gordon formato da quattro incontri svoltisi tra il mese di ottobre e quello di novembre e che hanno avuto al centro il tema del divenire “Insegnanti efficaci”. Oltre a questo si cercato di dare spazio anche ad una formazione spirituale con l’incontro di settembre con don Luciano Avenati dal titolo “Diventare discepoli per essere buoni maestri“. L’ufficio Scuola da qualche anno nella persona del suo responsabile coordina anche la Consulta scuole cattoliche che riunisce tutte le scuole cattoliche presenti sul territorio diocesano per fare rete in questo momento difficile e per proporre formazione e aggiornamento unitario per gli insegnanti e genitori: momento culminante è stata la prima edizione della “Festa del bambino” svoltasi in duomo il 22 aprile scorso. Per l’anno 2012-2013 l’ufficio Scuola sta lavorando ad una serie di incontri aperti a tutti gli insegnanti sul tema dell’insegnamento e le nuove tecnologie.

AUTORE: Alessandro Manfucci responsabile uff. Scuola Irc