La fede e il Dio dei più piccini

INFANZIA. Esce una nuova collana per bambini firmata dalla coppia Vincenti del gruppo Il Sicomoro

Tempo di lettura: 160 secondi

Pennellati con una delicatezza non comune, gli ultimi quattro libri per bambini firmati dal gruppo Il Sicomoro, per le edizioni Piemme, si presentano come una vera rarità nel mondo dell’editoria cattolica riservata ai piccolissimi. Raggruppati tutti e quattro nella miniserie “Io & Dio”, si declinano ognuno in una forma diversa, di immediata comprensione per bambini dai 3 anni in su. Come una festa, Come il sole, Come un amico, Come mamma e papà sono i titoli del libretti che descrivono con parole familiari ai bambini, ma mai banali, una serie di situazioni di benessere, di relazioni felici (quella con i genitori, quella con un amico, quella con la natura, quella della festa) che ogni piccolo riconosce in maniera inequivocabile. Tutti e quattro i testi presentano solo alla fine, con dolcezza e semplicità, il nome di Dio, anche Egli, appunto, “come mamma e papà”, “come un amico”, “come il sole”, “come una festa”. Non è semplice trovare le parole giuste per comunicare le grandezze della fede ai bambini. Il gruppo Il Sicomoro, grazie alla penna di Silvia Vecchini e al tratto di Antonio Vincenti, riesce a indovinare l’esatta combinazione di parole e immagini in grado di essere colta dal cuore semplice e libero di un bambino. Dal 1999 Il Sicomoro – composto dai coniugi Silvia Vecchini e Antonio Vincenti – propone testi sul tema religioso, dal risveglio della fede all’approccio al messaggio cristiano per i bambini. Inizialmente la produzione è stata orientata su testi di Religione cattolica per insegnanti e bambini. Successivamente la proposta si è estesa anche a testi che potessero affacciarsi alle librerie. “I libri dedicati ad un primo approccio alla spiritualità bambini/genitori sono stati il nostro inizio – spiega l’autrice – poi abbiamo fatto tante altre cose, come per esempio i due romanzi Rabbunì e Miriam, da me firmati, rivolti ad un pubblico che si definisce ‘giovani adulti’. Questa passione per la narrativa per i più piccoli è nata in un momento della mia vita di grande creatività, ovvero quando ero una giovanissima mamma. Ho studiato Lettere all’Università di Perugia coltivando la mia passione per la poesia e la scrittura, e negli anni questa passione, assieme a quella di mio marito che è illustratore, è un diventato un lavoro”. Il gruppo Il Sicomoro (così chiamato perché Silvia e Antonio vorrebbero che i loro libri fossero come un albero verde e ospitale sul quale i piccoli si possano arrampicare per vedere meglio Gesù) propone da un anno nella parrocchia di San Feliciano sul Trasimeno anche un’esperienza per avvicinare i piccolissimi alla lettura e alla fede. Si tratta di un laboratorio mensile chiamato “Il giardino di Dio” nel quale ai bambini viene letta una storia, poi vengono proposti dei lavoretti sul tema. “È un momento di scambio e di crescita anche per le famiglie – spiega ancora Silvia Vecchini – in cui familiarizzare con i temi della fede e con la lettura. Infatti, grazie al servizio chiamato ‘La Bibliotechina’ i bambini possono portare a casa uno dei testi ad argomento religioso che mettiamo loro a disposizione”.Sarebbe bello se in ogni parrocchia si creasse uno spazio come “Il giardino di Dio” per educare alla fede i più piccoli, che saranno gli adulti di domani (e ri-educare i genitori assieme a loro!).

AUTORE: Mariangela Musolino