LA TEOLOGIA NELLE DIOCESI

Tempo di lettura: 172 secondi

Città di CastelloLa scuola diocesana di formazione teologica si è svolta dal 9 ottobre 2003 al 27 maggio 2004. In media 25 persone hanno seguito ‘ con cadenza quindicinale ‘ gli incontri, per complessive 32 ore di lezione. La scuola ha completato il secondo anno del ciclo triennale di lezioni. L’anno prossimo, al termine del triennio, verrà fatta una verifica del lavoro svolto. I temi delle lezioni di quest’anno sono stati: ‘introduzione all’Antico Testamento’, ‘incontrare Gesù Cristo nella Chiesa’, ‘questioni di morale sessuale e familiare’, ‘i sacramenti nella vita della Chiesa’, ‘catechesi, contenuti e metodi’. La scuola diocesana di formazione teologica è frequentata dai laici e da alcune religiose. La frequenza alle lezioni è espressamente richiesta a tutti coloro che intendono candidarsi all’ordine del diaconato permanente. (F.M.) Assisi e FolignoDa alcuni anni le due diocesi di Foligno e di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino hanno istituito la ‘Scuola di Formazione Teologica’, a scansione triennale. È obbligatoria per quanti intendono ricevere il ministero di lettore e di accolito. Le materie trattate sono la liturgia, la dommatica, la morale, la spiritualità, la storia della Chiesa, la pastorale. Gli alunni sono circa 150, la maggior parte della diocesi di Foligno. La sede è presso ‘Villa Quiete’ di Foligno, casa dei Dehoniani. Le lezioni si tengono ogni lunedì, dalle 19 alle 22, da ottobre a Pasqua; nell’intervallo è compresa la cena. Al termine di ogni anno viene rilasciato un attestato di frequenza; alla fine del triennio un diploma. Orvieto – TodiLa Scuola di formazione teologica della Diocesi di Orvieto-Todi nasce nel 1998. Insieme ai responsabili del ‘Progetto culturale’, la promuovono il Dipartimento Cultura e l’Ufficio catechistico della diocesi, in collaborazione con l’Istituto ‘Mater Ecclesiae’ dell’Angelicum di Roma, che fornisce docenti e programmi. A riprova della bontà dell’iniziativa, gli iscritti del primo anno sono stati oltre 60; complessivamente circa 250 nei sei anni di vita. È frequentata da 30 studenti, divisi in un primo anno di introduzione alle varie discipline e in un corso riunito (2’3’4’anno). Il Diploma viene rilasciato dopo la discussione di una Tesi. I primi tre diplomi sono stati consegnati nel mese di maggio. Da alcuni anni una delle discipline della Scuola è considerata obbligatoria per l’aggiornamento degli insegnanti di religione. (Don Italo Mattia) Perugia – Città della PieveLa Scuola di formazione teologica ‘Leone XIII’ (vedi servizio a pagina 12) opera da ventisei anni. Il programma si svolge in un quadriennio, e viene offerta la possibilità di proseguire con la ‘Formazione permanente’. La Scuola si occupa anche dell’aggiornamento per gli insegnanti di religione. Oltre alla scuola vi sono corsi di formazione proposti dal Centro teologico-pastorale ‘Leone XIII’. Si svolgono in 4-8 lezioni, solo un pomeriggio o una sera a settimana, che garantiscono una prima formazione soprattutto agli operatori pastorali parrocchiali. I temi vanno dalla liturgia, alla catechesi e carità, alla formazione socio-politica, di pastorale della salute o per l’evangelizzazione su strada. (F.A.) Terni – Narni – AmeliaL’istituto di scienze religiose di Terni (vedi articolo a pagina 19) può conferire il Diploma in Scienze religiose, riconosciuto anche dalla Stato. Nello scorso anno accademico 2003-2004 ha avuto 32 studenti iscritti. Negli ultimi due anni si è avuta una certa flessione nel numero degli studenti. Nell’ultimo anno accademico tre studenti che hanno conseguito il diploma di scienze religiose. La frequenza è obbligatoria per gli studenti ordinari e straordinari. I corsi propongono insegnamenti di filosofia, sacra scrittura, teologia, teologia morale Ecclesiologia e Marialogia, storia della chiesa, catechetica, dottrina sociale della chiesa, diritto canonico, psicopedagogia, didattica dell’insegnamento della religione, storia della chiesa locale. (G.C.)