L’interesse per la sacra Scrittura

Da questa settimana Giuseppina, biblista, commentarà per noi il Vangelo

Tempo di lettura: 115 secondi

giuseppina-bruscolotti-cmykCon l’inizio di un nuovo anno liturgico si conclude la bella esperienza del commento del Vangelo fatto dalle famiglie, durato tre anni, che ringraziamo per il servizio reso. Per questo nuovo anno abbiamo chiesto la collaborazione a Giuseppina Bruscolotti, biblista, consacrata nell’Ordo Virginum.
Nata a Massa Martana, dove risiede, ci racconta come è stata fondamentale per la sua maturazione, e di conseguenza per la sua scelta di vita, una Confessione (Sacramento) fatta all’età di 12 anni nella chiesa parrocchiale di San Felice. “Quella confessione – ricorda – ha segnato la mia vita tanto da orientare tutto il resto della mia vita. Infatti, divenuta maggiorenne sono entrata a far parte dell’Ordine francescano secolare e concluse le scuole superiori ho iniziato a frequentare l’Istituto Teologico dove ho maturato a poco a poco la mia vocazione che ha avuto la sua conferma in occasione di un pellegrinaggio parrocchiale a Fatima. Lì è avvenuta la decisione definitiva: sì a Cristo.
Delle varie forme di Consacrazione che mi attiravano ve ne era una di cui avevo sentito parlare a lezione di Diritto canonico dal prof. don Vittorio Peri: consacrazione contemplata dal canone 604 Ordo Virginum. Consacrazione che è avvenuta il 19 novembre 2006 per le mani del vescovo mons. Giovanni Scanavino nel duomo di Orvieto. Parallelamente è maturata sempre più l’importanza della preparazione in ambito biblico. Infatti, dopo essermi laureata in Lettere (prima avevo fatto l’Ita per insegnare religione) ho ripreso gli studi teologici ed ho conseguito la Licenza in Teologia biblica e poi il dottorato in Teologia biblica”.
“L’interesse per la Sacra Scrittura – prosegue – che coinvolge gran parte delle giornate in conseguenza dell’insegnamento e della ricerca, è sempre stato affiancato da quello per il mondo giovanile. Come catechista e insegnante di Religione l’altra parte di me si occupa di formare i giovani ai quali dedico del tempo extrascolastico per iniziative liturgiche (animazione Eucaristia) o di volontariato (mensa Caritas). Tengo lectio bibliche in varie parrocchie di diverse parti d’Italia ed ho pubblicato un libro (Lo straniero ci soccorre) e articoli su Convivium assisiense e altre riviste. È prossima la pubblicazione del libro Figli di Iefte. Attualmente insegno Sacra Scrittura presso l’Istituto Teologico di Assisi e l’Istituto superiore di Scienze religiose, presso la Scuola diocesana di Terni e in alcune parrocchie romane. E religione presso il Liceo scientifico Nomentano.